Liguria, pendolari infuriati: scatta lo sciopero del posto a sedere - Genova 24
Cronaca

Liguria, pendolari infuriati: scatta lo sciopero del posto a sedere

Genova. E’ scattato questa mattina lo sciopero del posto a sedere sui treni liguri, in particolare sull’Intercity 504 Livorno-Torino, che alle 7.46 arriva a La Spezia per poi giungere a Genova Brignole verso le 9. La manifestazione è organizzata dal comitato pendolari liguri per protestare contro le condizioni “disumane” in cui spesso sono costretti a viaggiare sui pendolari.

“Questa estate i posti erano ridotti all’osso perché le carrozze erano meno, mentre ora con il ricominciare delle attività lavorative e delle scuola, i treni sono strapieni”, spiega il portavoce, Carlo Palmieri.

La guerra dei pendolari, quindi, è ripresa. “Non ci stiamo a viaggiare stipati come bestie su convogli stracolmi e da oggi ci faremo sentire anche con gli altri passeggeri – prosegue Palmieri – Non ci alzeremo davanti alla richiesta di altri viaggiatori che reclamano il posto a sedere. Con educazione spiegheremo che anche noi paghiamo salati abbonamenti insieme alla Carta Tutto Treno che nel giro di 4 anni ha quasi duplicato il suo prezzo, (nel 2008 il suo costo annuale era di 100 euro oggi paghiamo 180 euro) a fronte di nessun miglioramento del servizio anzi di peggioramenti evidenti con tagli di treni e di carrozze e di stipendi, i nostri, che sono rimasti sempre gli stessi, anche di fronte ad un aumento esasperato di tutto”.

“Noi siamo abbonati, paghiamo e non ci alzeremo, abbiamo diritto anche noi al posto a sedere”, conclude Palmieri.