Quantcast
Cronaca

Liguria, maxi-operazione dei Carabinieri: 1000 uomini in campo contro furti e immigrazione clandestina

Liguria. Decine di arresti e centinaia di sopralluoghi in locali pubblici ed edifici abbandonati in tutta la Regione. Questo il bilancio dell’operazione che impegnato i Carabinieri dei quattro Comandi Provinciali della Liguria, coordinati dal Comando Legione, negli ultimi tre giorni.

Gli uomini dell’arma hanno eseguito una serie di controlli sul territorio finalizzati alla prevenzione ed al contrasto della criminalità predatoria, dei fenomeni di disordine urbano e dell’immigrazione clandestina.

Circa mille i Carabinieri impegnati nei controlli, 150 i locali pubblici controllati e 182 “aree sensibili” dei centri urbani della regione, quali stazioni ferroviarie, giardini pubblici, piazze, passate al setaccio. Ispezionati circa 60 immobili in stato d’abbandono.

70 le persone arrestate e denunciate all’Autorità Giudiziaria, delle quali 45 stranieri, 14 quelle segnalate alle Prefetture per uso di sostanze stupefacenti, 21 stranieri trovati non in regola con le norme sul soggiorno, circa 200 grammi di droga, coltelli di genere proibito ed altre armi improprie sequestrati, recuperata refurtiva per un valore di circa 10.000 euro.

Complessivamente sono state identificate 2100 persone e 800 automezzi, circa 200 le infrazioni al codice della strada contestate. Tra gli altri nella rete dei Carabinieri sono finiti un pluripregiudicato genovese che con un consistente corredo di attrezzi atti allo scasso, nella notte, in pochi minuti aveva forzato due rivendite di materiali edili ad Isola del cantone; una cinquantenne latitante cilena ricercata da sei anni per reati contro il patrimonio. E’ stato poi scoperto un dormitorio a Sestri Levante, in un immobile privato fatiscente intorno a cui stava sorgendo un insediamento abusivo.