Cronaca

L’Evangelico batte cassa e vende l’hotel Vela, perla di Borgio Verezzi

Borgio Verezzi. Situato nel mezzo della natura a Borgio Verezzi, l’hotel “Vela”, di proprietà dell’ospedale Evangelico di Genova, ma gestito dall’Acli di Como, rischia di essere messo sul mercato, l’obiettivo dei proprietari sembrerebbe infatti quello di ricavare utili dalla vendita della struttura, inserita in un contesto da capogiro, le cui camere sono contese dai clienti a suon di prenotazioni.

A quanto pare, l’hotel, che è formato da due palazzine, conta più di 50 stanze, ed è dotato di piscina e circondato da una folta vegetazione, sarà messo sul mercato già nelle prossime settimane.

“Erano voci che circolavano da tempo ma non avevano mai trovato dei riscontri – spiega il sindaco do Borgio, Renato Dacquino – Cercheremo di approfondire la questione ma posso già dire che quella zona e quella struttura hanno destinazione turistica e non abbiamo intenzione di cambiarla”.

L’ospedale Evangelico di Genova è proprietario di una seconda struttura alberghiera a Borgio Verezzi, l’hotel “Vela Mare”, ubicato sulla spiaggia quasi al confine con Pietra Ligure. “Abbiamo sentito voci di questo tipo ma senza avere mai un quadro chiaro della situazione. Comunque noi possiamo contare ancora su molti anni di contratto” dicono gli attuali gestori del “Vela Mare”.

E’ probabile che l’intenzione dell’istituto sia quello di cedere le attività non connesse alla sanità per far cassa in un momento di tagli nel comparto. Quello che è certo è che l’hotel non riaprirà a dicembre, come previsto, e che adesso il personale della Acli dovrà comunicare a tutti i clienti già prenotati per l’inverno e la primavera che dovranno cercarsi una nuova sistemazione.