Quantcast
Cronaca

Incidente in A10, tir precipita dal viadotto di Vesima: autista salvo per miracolo

Incidente Vesima

Vesima. A fare la differenza solo pochi centimetri, sufficienti, però, a fermare il tronco di un albero che avrebbe potuto essere fatale. Tragedia sfiorata nel pomeriggio sull’autostrada A10 tra Arenzano e Voltri, coinvolto un camion che viaggiava verso Genova.

Il mezzo ha improvvisamente sbandato all’inizio del viadotto di Vesima e, dopo aver sfondato le protezioni laterali della carreggiata, è precipitato per alcuni metri.

La dinamica dell’incidente si va, di minuto in minuto, facendo più chiara: causa principale dell’accaduto l’asfalto bagnato che, unito alla velocità forse eccessiva, si è trasformato in una inesorabile trappola.

Il conducente ha infatti perso il controllo e, dopo aver tentato con ogni mezzo di governare il tir, ha lanciato il mezzo in una derapata che però non è stata sufficiente per fermarne la corsa: motrice e rimorchio, fortunatamente vuoto, hanno così formato un angolo retto e sono scivolati nel vuoto.

Il salto è stato di alcuni metri, perché fortunatamente in quel punto gli alberi arrivano quasi a lambire il viadotto ed hanno trattenuto il mezzo. La vegetazione, però, è penetrata nella cabina di guida sfondando il vetro ed arrivando letteralmente a pochi centimetri dal conducente.

Quella brevissima distanza ha però fatto la differenza e l’uomo è riuscito ad uscire illeso dalla motrice. Per precauzione è stato comunque caricato su un’automedica.

Sul posto rimangono ora i vigili del fuoco e la polizia stradale: l’obiettivo è di evitare che il mezzo cada di sotto.