Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Inchiesta alluvione, Rixi: “Sembra di essere a Reggio Calabria, se fossi il sindaco mi vergognerei”

Genova. “Sembra di essere a Reggio Calabria, più che in una città del Nord Italia, se fossi il sindaco di Genova, o di un’altra amministrazione, mi vergognerei”.

Così Edoardo Rixi, capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale, oggi ha commentato gli ultimi sviluppi dell’inchiesta sull’alluvione del 2011.

“Sono già due gli esponenti dell’Idv indagati in pochi giorni a Genova, in una forza politica che ha fatto della magistratura un baluardo” ha commentato Rixi.

“Scidone avrebbe contribuito a questa totale disorganizzazione di cui è colpevole il Comune di Genova e anche alla modifica di alcuni verbali sulla ricostruzione degli eventi del 4 novembre – ha affermato Rixi – è triste vedere che deve intervenire la magistratura perchè un’istituzione come il Comune di Genova non è andata a ricercare le responsabilità interne dei mancati soccorsi e addirittura adesso riprende in carica un dirigente reo confesso di aver falsificato i verbali relativi all’alluvione”.

In merito alle revoca degli arresti domiciliari per l’ex dirigente di Protezione civile Sandro Gambelli è intervenuto anche il capogruppo della Federazione della Sinistra Antonio Bruno: “L’opinione pubblica ha malvisto di certo il fatto che un funzionario indagato, non più agli arrresti domiciliari, è stato reintegrato immediatamente seppur in un altro ufficio”.