Quantcast
Cronaca

Genova, rapine a mano armata: in manette due fratelli genovesi

Genova. Due fratelli genovesi sono stati tratti in arresto dalla squadra mobile. A finire in manette il 46enne Mauro Zunino e suo fratello Fabio, 35enne Fabio accusati di due tentate rapine in concorso, di cui una a mano armata di coltello, compiute nello scorso mese di agosto.

L’attività investigativa svolta dagli agenti della quarta sezione, e coordinata dal pm della Procura della Repubblica di Genova Manotti, ha consentito di ritenere gli arrestati responsabili delle rapine al “Punto Simply Market Auchan” di via Centurione Bracelli il 22 agosto, e nei confronti della signora Betz Cornelia Hildegard in Piazza Sivelli due giorni dopo.

I riscontri investigativi e gli accertamenti, anche attraverso l’attenta analisi delle riprese di alcune videocamere di sorveglianza presenti nei pressi dei luoghi dove si sono consumati gli episodi, hanno consentito di individuare i due fratelli, entrambi con a carico precedenti di polizia.

Durante il primo episodio, uno dei due, armato di coltello e con il volto parzialmente travisato dal casco e dagli occhiali da sole, aveva fatto irruzione nel supermercato in zona Marassi dove, dopo aver minacciato la cassiera, aveva deciso di desistere e darsi alla fuga con lo scooter, parcheggiato a breve distanza, a bordo del quale lo attendeva il fratello.

Due giorni dopo, nei pressi della stazione ferroviaria di Quarto i fratelli Zunino, sempre a bordo del loro scooter, avevano messo in atto un altro tentativo di rapina ai danni di una donna di nazionalità tedesca che, grazie anche all’intervento della figlia, era riuscita a mettere in fuga gli aggressori.

A seguito delle perquisizioni effettuate presso l’abitazione degli arrestati, è stato rinvenuto il coltello, nonché i capi di abbigliamento, gli occhiali da sole, i caschi e lo scooter utilizzati per le tentate rapine.