Quantcast
Cronaca

Genova, nuova procedura sui sequestri amministrativi: dopo dieci giorni si perde la proprietà di auto e moto

Genova. Dieci giorni per perdere la proprietà di auto o moto sequestrate. E’ quanto previsto dalla nuova norma, riportata nell’articolo 213 del codice della strada, entrata in vigore dalla mezzanotte del 15 ottobre anche nella provincia di Genova.

In ottemperanza alle nuove disposizioni, infatti, tutti i veicoli sottoposti a sequestri amministrativi, vengono affidati alla figura del custode acquirente, che nella fattispecie è una ditta che ha ricevuto regolare appalto da parte della Prefettura di Genova.

In pratica, le auto, le moto ed i ciclomotori (e comunque ogni altro veicolo) sequestrati perché sprovvisti di assicurazione o perché guidate da chi risulta positivo all’etilometro (oltre 1.5 g/lt per le auto e sempre nel caso di motocicli e ciclomotori e titolare unico del mezzo) passano per dieci giorni sotto la tutela di un custode acquirente.

Il proprietario ha solo dieci giorni di tempo, a partire dalla data del sequestro per reperire un luogo idoneo per chiedere la custodia dell’auto. Se la richiesta non viene presentata entro il termine previsto si perde così il possesso dell’auto, passata di diritto nelle mani del custode acquirente che potrà comprarla dalla Prefettura a un prezzo stabilito, trattenendo le spese di custodia e di trasporto.

Il proprietario non potrà in nessun caso più rientrare in possesso del veicolo. Anche presentando ricorso si potrà recuperare solo il valore dell’auto, stimato da una speciale commissione formata dai rappresentanti del Demanio e della Prefettura. Il prezzo verrà calcolato in base alla scheda descrittiva dell’auto, compilata da chi ha disposto il sequestro e da cinque foto del veicolo, fornite dal custode acquirente.

Analoga procedura verrà eseguita per i fermi amministrativi. In questo caso il mancato ritiro al termine del periodo di fermo porterà alla dichiarazione di abbandono dello stesso che sarà acquistato dal custode acquirente con la medesima procedura.