Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova: le autorità ricordano Ruggero Volpi, carabiniere caduto in servizio nel 1977

Genova. Questa mattina, alla presenza dei familiari e delle massime Autorità civili, militari e religiose, sarà commemorata la ricorrenza del 35° anniversario dell’uccisione del Brigadiere Ruggero Volpi, Medaglia d’oro al Valor Civile.

Il 12 ottobre 1977, il Brigadiere capeggiava la traduzione di un pericoloso detenuto, Cesare Chiti, dal carcere di Genova a quello di Trani, quando all’imbocco della rampa autostradale di Genova Est, fu teso un agguato per permettere l’evasione del pregiudicato. In quella circostanza, oltre a Volpi, rimasero feriti l’autista ed un Carabiniere. Il Brigadiere Volpi, a seguito delle ferite riportate, morì il 27 ottobre successivo.

Alle ore 10.15, la cerimonia sarà preceduta dalla celebrazione di una S. Messa in suffragio presso la Chiesa delle “Diecimila Croci” di via Canevari. Alle ore 11.00, in prossimità della rampa autostradale che porta al casello di Genova Est, il Comandante della Legione Carabinieri “Liguria”, Generale di Brigata Enzo Fanelli, alla presenza del fratello, Signor Renato VOLPI3, deporrà una corona d’alloro alla lapide che ricorda il sacrificio del Brigadiere Volpi.