Genova, Elemaster si insedia nel parco scientifico e tecnologico degli Erzelli - Genova 24
Economia

Genova, Elemaster si insedia nel parco scientifico e tecnologico degli Erzelli

erzelli

Genova. Il Consiglio di Amministrazione della Società “Elemaster SpA Tecnologie Elettroniche” ha conferito a Gabriele Cogliati, presidente e CEO della società, il mandato per effettuare tutti gli studi e le valutazioni, compresa l’elaborazione del relativo “business plan”, e di porre in atto tutte le iniziative volte alla creazione di un insediamento altamente tecnologico presso il parco degli Erzelli.

La nuova realtà opererà nel settore delle tecnologie elettroniche volte a
soddisfare le esigenze dei principali clienti di Elemaster in termini di design hardware e software, firmware, engineering, prototipazione e certificazione dei prodotti finali.

I principali settori per i quali Elemaster intende operare sono i seguenti: Railways & Transport; Avionics & Defence; Medical & BioTechnologies; Renewable Power Generation & Energy storage; Industrial Automation; Harbor Nautical & Logistics.

Alcuni dei principali clienti di Elemaster operanti nei settori sopracitati sono già stabilmente presenti in Liguria. Le principali aspettative sono quelle di entrare a fare parte attivamente di un ecosistema in grado di accelerare il rapporto fra Ricerca ed Impresa (fondamentale la presenza dell’Università, del CNR, dell’IIT), di instaurare rapporti di collaborazione fra imprese high tech, di trovare risorse umane già preparate e di radicarsi in un territorio dove Elemaster non è presente direttamente.

Al fine di accelerare l’insediamento nel Parco Scientifico e Tecnologico degli Erzelli Elemaster sta sviluppando gli opportuni confronti con Genova
High Tech S.p.A – GHT in modo da arrivare ad un accordo entro la fine dell’anno. Si può già indicare che, nell’arco di un triennio dall’avvio
dell’iniziativa, la ricaduta occupazionale potrebbe essere di 50 unità,
principalmente laureati e diplomati elettronici.

Il Gruppo Elemaster ha sviluppato nel 2011 un fatturato consolidato di 125
milioni di euro con circa 500 addetti ed è presente con proprie sedi operative,
oltre che nel Nord e Sud Italia, in Usa, Cina, India e Tunisia.

 

Più informazioni