Cronaca

Genoa-Siena, condannati 38 ultras genoani

contestazione genoa-siena

Genova. Sono stati emessi a Genova i primi decreti penali di condanna a carico di 38 ultras genoani per i fatti accaduti durante la partita Genoa-Siena dello scorso 22 aprile allo stadio Ferraris.

I decreti sono stati emessi dal gip Nicoletta Bolelli su richiesta del pm Biagio Mazzeo.

Ai 38 tifosi è stato contestato soltanto il passaggio di settore e non l’interruzione della partita. Il pm ha chiesto per loro la condanna a 1.650 euro di ammenda con la sospensione condizionale. I legali hanno 15 giorni di tempo per decidere se fare o meno opposizione al decreto.

Il 22 aprile, quando dopo il primo tempo il Genoa stava perdendo 4-0, un gruppo di ultras invase il settore distinti
dopo avere sfondato i cancelli sorvegliati dagli stewards arrivando fino al tunnel che porta agli spogliatoi. Alcuni ultra costrinsero i giocatori a togliersi le maglie fino a fare sospendere la partita.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.