Quantcast

Genoa: Sampirisi nel mirino di Chelsea, United e Liverpool. Borriello punta il derby

mario sampirisi genoa

Pegli. Il futuro di Mario Sampirisi è in Premier League. In Inghilterra ne sono sicuri, la notizia è clamorosa. È il Daily Mail a farsi portavoce dei club d’oltremanica. Stando a quanto riportato dal quotidiano britannico il giovane terzino rossoblù sarebbe finito nel mirino di diversi club. E che club!

Pare che Manchester United, Chelsea e Liverpool seguano ormai da tempo le prestazioni di Sampirisi. Lo hanno fatto anche sabato spedendo alcuni osservatori a San Siro per monitorarne le qualità nel corso di Milan-Genoa (http://www.dailymail.co.uk/sport/football/article-2224512/Manchester-United-Chelsea-want-Mario-Sampirisi.html).

Il ragazzo, unico terzino destro di ruolo a disposizione di mister Luigi Delneri, ha fin qui fatto vedere cose più o meno positive. La continuità non è ancora il piatto forte della casa. Quanto a impegno e professionalità viene però difficile dargli addosso.

In estate sembrava destinato al prestito. Le cessioni di Nenad Tomovic e di Giandomenico Mesto lo hanno invece fatto rientrare a pieno regime nei progetti del nuovo Grifone. È tra i pupilli del presidente Enrico Preziosi che lo considera un pezzo pregiato della rosa rossoblù. Sampirisi, in questa stagione, ha accumulato sette gettoni di presenza: per un classe ’92 (vent’anni ancora da compiere) sono numeri di tutto rispetto.

Difficile pensare che la società possa privarsene già a gennaio. Se ne riparlerà a giugno. Quando gli inglesi bussano alle porte delle società di calcio italiane difficilmente accettano un “no” come risposta.

Ma il mercato, al momento, è l’ultima della preoccupazioni che surriscaldano il quartier generale rossoblù. Giovedì si torna in campo e l’infermeria è ancora piena. Anselmo ha ricominciato a correre, contro la Fiorentina potrebbe trovare posto in panchina. Bosko Jankovic, infortunatosi sabato, farà di tutto per essere a disposizione del tecnico. Sicuramente ancora fuori causa Juan Manuel Vargas, Marco Rossi, Damiano Ferronetti e Marco Borriello.

E i riflettori sono proprio puntati sull’attaccante. Le prime ipotesi di recupero dall’infortunio lo davano ko fino ai primi di dicembre. L’ex romanista non ha però intenzione di aspettare tanto a lungo. Sta bruciando le tappe per farsi trovare pronto per la stracittadina del 18 novembre. Non vuole perdersela per nessuna ragione al mondo.