Quantcast

Genoa, Ciro Immobile e l’azzurro: “Giocare in Nazionale sarebbe un sogno”

Genova. Un Ciro Immobile sospeso tra passato e futuro: mente alla Nazionale e una parte di cuore ancora a Pescara. L’attaccante del Genoa tornerà a calcare il campo che lo vide segnare a raffica l’anno scorso in serie B e i ricordi non possono che riaffiorare. Poco importa se questa volta indosserà la maglia dell’Under 21.

“Sarà una bella emozione ricalcare il terreno dello stadio Adriatico – ha detto oggi – Per me Pescara é stata un trampolino di lancio, sono tornato qui con entusiasmo. L’anno scorso è stato incredibile. Abbiamo regalato una grande gioia ai tifosi biancazzurri. Un anno del genere non si dimentica”.

Ma la mente corre e va lontano, perché il sogno, specie per un calciatore così giovane, non può che essere la Nazionale maggiore. Immobile non fa eccezione: “Ovviamente per tutti noi andare un giorno in Nazionale A é il coronamento di un sogno”.

Ora però c’è la Svezia: “Non é un avversario facile, nessuna partita è facile ed arrivati a questo punto dobbiamo restare sempre concentrati. Sono sicuro che grazie all’aiuto del calore della gente di Pescara ce la faremo”.