Cronaca

Freddo, anche a Genova arriva la deroga: caloriferi accesi fino a mercoledì 31 ottobre

freddo termometro

Genova. Nonostante il ritorno del sole a Genova sembra arrivato l’inverno, con temperature che sulla costa sfiorano appena i 10 gradi e un forte vento di tramontana, Per questo, dopo analoga decisione da parte di diversi sindaci di entroterra e Tigullio, anche il sindaco di Genova Marco Doria ha firmato questa mattina la deroga all’accensione degli impianti di riscaldamento.

Sì all’accensione anticipata dei caloriferi, quindi, per 6 ore al giorno a regime di comfort (20°+ 2°di tolleranza) e per 6 ore a regime attenuato (16°+ 2° di tolleranza), da oggi, lunedì 29 ottobre, a mercoledì 31 ottobre compreso.

Il riscaldamento viene attivato anche in tutte le scuole e gli uffici comunali. A questo scopo, sono stati accelerati gli interventi di manutenzione dove erano ancora in corso. In una sola scuola e in cinque sedi di uffici si rende necessario uno slittamento al 31 ottobre per poter completare gli interventi. Si tratta della scuola elementare Brignole Sale, in via Montezovetto 7, degli uffici comunali situati in corso Torino 2, in corso Firenze 24, in piazza Nievo 1 e nei giardini Melis 6, nonché del complesso di uffici di Palazzo Tursi, in via Garibaldi, dove si sta procedendo alla riparazione di un guasto improvviso.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.