Quantcast
Cronaca

Falsificarono orario di servizio e chilometraggio mezzi, due poliziotti addetti alle scorte rinviati a giudizio

Genova. Falso ideologico e tentata truffa, con queste accuse sono stati rinviati a giudizio dal gip Adriana Petri, due poliziotti addetti al servizio scorte della questura di Genova. Il processo è fissato per il 12 marzo 2013.

Secondo l’accusa, il giorno di Natale del 2011 avrebbero attestato falsamente di aver svolto lo straordinario
perchè erano a disposizione per fare da scorta all’ex tesoriere della Lega Francesco Belsito il quale, invece, aveva disdetto il servizio.

Sempre secondo l’accusa, sul registro degli automezzi sarebbe stato annotato un certo chilometraggio per l’utilizzo dell’auto che però non era stata adoperata.

I poliziotti, che erano in turno dalle 8 alle 14, avrebbero annotato sul foglio di servizio che il loro turno si era prolungato di quattro ore, dalle 14 alle 18, per una prestazione invece mai effettuata, ed erano così entrati in straordinario per circa 60 euro lorde. I due facevano parte di una scorta cosiddetta ‘dedicata’ nei limiti del loro turno di lavoro.

Ad accorgersi di quanto era accaduto furono i poliziotti della scorta successiva mentre compilavano l’apposito registro.

Era stata cosi’ stilata una relazione e i due poliziotti, che sono difesi dagli avvocati Alessandro Vaccaro e Nicola Scodnik, erano stati indagati dalla Procura di Genova.