Quantcast
Cronaca

Detenuto si dà fuoco nel carcere di Pontedecimo: salvato dagli agenti, ma è in gravi condizioni

Genova. Tentato suicidio nel carcere di Pontedecimo. Un marocchino detenuto per spaccio di droga ha dato fuoco alla propria cella e a se stesso. L’uomo, salvato dagli agenti di polizia penitenziaria che sono immediatamente intervenuti, si trova ricoverato nel centro medico del carcere in gravi condizioni.

“La situazione – ha detto il segretario generale del Sappe Liguria Roberto Martinelli – e’ insostenibile. La popolazione detenuta e’ il doppio rispetto alla capienza regolamentare del carcere e gli agenti sono sotto organico di 60 unita’. E’ necessario che la politica assuma urgenti provvedimenti sul tema delle carceri, potenziando le misure alternative alla detenzione e favorendo l’espulsione dei detenuti stranieri che nelle carceri genovesi sono oltre il 60% dei detenuti”.