Quantcast
Altre news

Dai mini sommergibili ai robot per pulire gli scafi: le novità dell’hi-tech al Salone Nautico

Genova. Il mini sommergibile per ispezionare i fondali, il robottino per pulire gli scafi anche
sott’acqua, fino al sistema di propulsione privo di eliche. Sono le novità presentate da 60 piccole aziende hi-tech ai big della nautica questa mattina al 52/mo Salone Nautico di Genova grazie a un incontro business to business organizzato dal consorzio Quinn, dalla Camera di Commercio di Pisa e da Ucina Confindustria Nautica.

Tra le novità proposte dalle piccole aziende hi-tech italiane ai big della nautica: il sistema per la conversione
dell’energia del moto ondoso in energia a bordo, il sistema di supporto alle operazioni di ormeggio, tessuti e pannelli hi-tech in grado di schermare da odori, onde elettromagnetiche, rumori, virus e batteri, sistemi di localizzazione delle imbarcazioni con precisione al centimetro attualmente impiegati per la localizzazione dei robot industriali.

“Su una base di 300 proposte abbiamo selezionato 60 piccole aziende specializzate nell’applicazione dell’alta tecnologia al settore nautico – ha spiegato il direttore del consorzio Quinn Marco Bernardini – e le abbiamo portate al Salone Nautico di Genova per sviluppare il tasso di innovatività e sinergie con i produttori di barche”.