Quantcast

Chiusura di cardiologia al Gallino, Rossi (Sel): “Bene le aperture del Pd, cambieremo la delibera in aula”

Genova. Nel settore della sanità genovese qualcosa si muove, almeno secondo Matteo Rossi, capogruppo di Sel in Regione Liguria. In queste ore si discute soprattutto del destino del reparto di Cardiologia presso l’ospedale Gallino di Pontedecimo. Il piano di riorganizzazione della sanità approvato dalla giunta ne prevede infatti la chiusura.

“Si tratta – spiega Rossi – di un reparto importante, che si inserisce in una zona fragile: un territorio con pochi servizi e molte servitù. Chiediamo di modificare in Consiglio la delibera di giunta. Il rischio di perderlo è concreto ma speriamo non sia così”.

La novità degli ultimi giorni è però rappresentata dalle ultime prese di posizione del Partito Democratico. “E’ da inizio legislatura che diciamo che a ponente non si può tagliare in mancanza di alternative. Oggi finalmente ci sembra che anche il Pd, visto che ci sono state prese di posizione al riguardo del commissario provinciale Lunardon e del responsabile sanità De Venuto, si metta su quella che è stata la nostra posizione fin dall’inizio. Accogliamo con favore il cambiamento e speriamo che anche i consiglieri regionali del partito tengano questa posizione in aula”.

Novità in vista anche per quanto riguarda il progetto del nuovo Galliera: “Ci sono state anche qui – conclude Rossi – aperture significative: viene finalmente messo in discussione il progetto. I 44 milioni di euro stanziati dovrebbero essere destinati alla ristrutturazione del nuovo galliera, ma anche ad investimenti in edilizia sanitaria soprattutto nel ponente genovese. Questo è quello che chiediamo ed è l’unica operazione di buon senso che si può fare in questo momento in cui mancano i fondi”.