Quantcast
Cronaca

Chiavari, fecero esplodere l’auto di un ispettore di polizia: in manette un “fuochino” e il suo complice

Chiavari. Fece esplodere l’auto di un ispettore di polizia, ma la Squadra Mobile di Genova, dopo una lunga e accurata indagine, ha tratto in arresto i colpevoli nella serata di ieri.

Si tratta di Alessandro Grondona di Rapallo, 36 anni, esercente l’attività di “fuochino” nel levante genovese, con precedenti di polizia per i reati di detenzione e commercio di sostanze esplosive, e Berardi Andrea di Sestri Levante, 53 anni, con precedenti di polizia inerenti reati in materia di stupefacenti.

Gli stessi sono ritenuti, rispettivamente, il fornitore dell’esplosivo e l’esecutore materiale dell’attentato. Gli arrestati, che dovranno rispondere del reato di detenzione e porto di sostanze esplosive distraendole dalla prevista destinazione e destinandole alla commissione di attentati, sono stati associati alla Casa Circondariale di Chiavari.