Calcio, serie D: la rappresentativa di categoria snobba i giocatori liguri - Genova 24
Sport

Calcio, serie D: la rappresentativa di categoria snobba i giocatori liguri

calcio

Genova. Con le prime partite di campionato, riparte l’affascinante avventura della Rappresentativa di Serie D che tante soddisfazioni ha offerto all’intero mondo dilettantistico partecipando con onore alle diverse edizioni della Viareggio Cup. Per il torneo del 2013, il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti, con il presidente Carlo Tavecchio ed il suo vicario Alberto Mambelli in prima fila, ha pensato bene di confermare lo staff tecnico della selezione che racchiude i migliori giovani della Serie A del calcio dilettantistico italiano.

I numeri, infatti, sono dalla loro parte: l’anno scorso è stato centrato l’obiettivo dei quarti di finale disputando una competizione esaltante per poi cedere il passo solo alla corazzata Roma ed è stato confermato il trend positivo riguardo la promozione dei talenti nelle categorie superiori, segnalando all’attenzione dei club professionistici più della metà dei giocatori della rosa passata. Il programma varato ad inizio stagione 2012/2013 però è, se possibile, ancora più ambizioso: lo scopo è quello di mettere sotto la lente d’ingrandimento il maggior numero di calciatori selezionabili nonostante la mole di attività sia di gran lunga più grande di qualsiasi altro campionato in Italia. Per questo motivo è stato potenziato il roster degli osservatori che è passato da 20 a 22 coprendo capillarmente tutto il territorio nazionale. Un’importante investimento nel settore di scouting fortemente voluto da Mambelli che delle selezioni LND è il responsabile: “Siamo convinti che nel nostro mondo ci siano numerosi ragazzi da valorizzare, basta andarli a scovare per offrirgli una ribalta che altrimenti potrebbero non avere mai”.

E questo nuovo progetto di scouting ha già fatto registrare numeri impressionanti: dopo le prime 4 giornate di campionato sono 72 le partite viste per un totale di 110 squadre visionate (mai fatto nel mese di settembre un lavoro così capillare, ndr). E proprio da questa prima indagine è venuta fuori la lista dei 60 giocatori, divisi tra 30 del centro nord e 30 del centro sud e delle isole, che prenderanno parte al primo raduno stagionale a Pomezia dall’1 al 4 ottobre (Hotel Selene Sporting). Una scelta, quella di valutarli e farli allenare per almeno due giorni (1 e 2 ottobre quelli dei gironi centro-settentrionali mentre il 3 ed il 4 quelli dei gironi centro meridionali) che è stata pensata sì per valutarne di persona le qualità ma anche per non sprecare tempo ed iniziarli ad allenare in vista degli impegni futuri.

Lo scouting è un aspetto fondamentale nella selezione di una rappresentativa che va supportato anche in termini di aggiornamento, un aspetto che la LND non vuole trascurare facendosi promotrice, con la collaborazione della FIGC, di un incontro organizzato a Roma a metà ottobre dove il commissario Giancarlo Magrini, insieme alla dirigenza tecnica del Club Italia, affronterà i argomenti legati proprio alla valutazione del giovane calciatore. Ancora più giovane in questa stagione perché la Rappresentativa di Serie D, seguendo le indicazioni arrivate dall’organizzazione della Viareggio Cup, si è prontamente adeguata abbassando di un anno il limite di età per la chiamata in Rappresentativa (classe ’94 con tre fuori quota ’93). Una linea ancora più verde, invece, sarà quella della Nazionale LND (dove troveranno spazio anche giocatori di Eccellenza) che da Under 18 diventa Under 17, proprio per andare incontro alle esigenze del calcio moderno ed offrire un’opportunità di valorizzazione in più ai numerosi talenti che nascono e crescono nel mondo dilettantistico.

Ma tornando all’attività della Rappresentativa di Serie D, dove possono essere selezionati, come ormai da diversi anni, solo calciatori di proprietà di società dilettantistiche (non è consentito alcun prestito da squadre professionistiche), il calendario che sta prendendo forma prevede un raduno con 30 giocatori a fine ottobre e poi una serie di incontri amichevoli con avversarie di rango e di difficoltà crescente, comunque tutte primavere professionistiche e nazionali federali del Club Italia. Un programma intenso che servirà per permettere a mister Magrini di trovarsi pronto per il debutto alla Viareggio Cup nel prossimo mese di febbraio.

Questo l’elenco degli osservatori in organico alla Rappresentativa di Serie D per la stagione 2012/2013: Salvatore Alfieri, Angelo Serio, Francesco Procopio, Rivellino Rosario, Ivan Faustino, Giampiero Rossi, Maria Teresa Montaguti, Walter Malerba, Giuseppe Micheli, Mauro Giacomini, Roberto Barozzi, Giancarlo Tassi, Federico Laiso, Francesco Gilardoni, Franco Falcetta, Riccardo Milani, Emidio Neroni, Alessandro Felice, Vincenzo Milazzo, Cristiano Signorini, Sergio Ceccanti, Paolo Foti.
Elenco convocati centro-nord

Portieri: Eddi Gava (’94-Voghera), Simone Invernizzi (’94-Mapellobonate), Francesco Luciani (’94-Sambonifacese), Enrico Medioli (’95-Fidenza);
Difensori: Simone Pessagno (’93-Fidenza), Marco Irprati (’94-Virtus Vecomp), Gianluca Maran (’94-Mezzocorona), Ciro Pernice (’94-Bra), Marco Tiritiello(’94-Massese), Daniele Tonetto (’94-Sacilese), Marco Pezzati (’93-Fiesolecaldine), Giovanni Dominici (’94-Vis Pesaro), Marco Eugeni (’94-Imperia), Marco Vinicius Di Lauro (’93-Olginatese);
Centrocampisti: Matteo Pasha (’93- San Paolo PD); Stefan Rabensteiner (’94-St. Georgen), Giacomo Ridolfi (’94-Vis Pesaro), Simone Amelotti (’93-Pro Sesto), Daniele Brancato (’94-Sambonifacese), Jacopo Scaccabarozzi (’94-Olginatese), Cristian Manfroni (’94-Verbania), Lorenzo Lazzerini (’94-Pistoiese), Matteo Doni (’94-Verbano), Jody Zurli (’94-Arezzo), Gianmarco Scarpa (’94-Virtus Castelfranco);
Attaccanti: Andrea Naturale (’94-Chieri), Alessandro Geografo (’93-Tortona), Alessio Pio Procopio (’94-Mapellobonate), Tommaso Pecchioli (’95-Lucchese), Francesco D’Ascanio (’94-Seregno).

Elenco convocati centro-sud

Portieri: Valerio Spacca (’94-Amiternina), Riccardo Marani (’95-Maceratese), Luca Fallini (’94-Flaminia C.), Tommaso De Sio (’94-Sambiase);
Difensori: Raffaele Rosato (’93-Taranto), Ramiro Zegatti (’93-Vibonese), Valerio Pucci (’93-Arezzo), Giampaolo Sirigu (’94-Budoni), Carmelo Viscuso (’94-Città di Messina), Alessandro Celli (’94-Lupa Frascati), Alberto Accardo (’94-SEF Torres), Pietro Cibelli (’94-Vibonese), Orlando Viteritti (’94-Termoli), Federico Bonu (’94-Portotorres);
Centrocampisti: Paolo Martino (’94-Ancona), Armando Mastropasqua (’94-Monospolis), Fausto Colantuoni (’94-Matera), Gennaro Armeno (’94-Ischia I.), Jacek Ligocki (’94-Renato Curi A.), Alessandro Rinaldi (’93-Sp. Terni), Guido D’Attilio (’94-Agropoli), Alessio Nassi (’94-Ragusa), Ciro Antonio Butera (’94-Acireale), Francesco La Torraca (’94-Ancona);
Attaccanti: Alessandro Gabrielloni (’94-Jesina), Salvatore Manfrellotti (’94-Savoia), Matteo Bisogno (’94-SEF Torres), Gianmarco Lancellotti (’95-Potenza), Domenico De Cicco (’94-Cosenza), Francesco Deli (’94-San Basilio Palestrina.

Staff tecnico

Dirigente responsabile: Alberto Mambelli
Responsabile osservatori: Maria Teresa Montaguti
Team Manager: Francesco Gilardoni
Segretario: Alberto Branchesi
Commissario tecnico: Giancarlo Magrini
Assistente tecnico: Giampiero Rossi
Preparatore portieri: Davide Bertaccini
Medico: Mario Turani
Fisioterapista: Andrea Bandini
Magazziniere: Sandro Della Pelle