Quantcast
Sport

Calcio femminile, Serie A2: Real Arenzano vittorioso in trasferta, pareggia il Molassana

Genova. Molassana Boero e Real Arenzano, nel secondo turno, si sono scambiate le parti. Le rossoazzurre, dopo il successo in trasferta a Castelfranco, hanno pareggiato sul proprio campo. Le arenzanesi, dopo aver impattato tra le mura amiche con l’Alessandria, sono state corsare a Sarzana. Si trovano così ora entrambe a quota 4 punti.

In terra spezzina il Real Arenzano fa la partita, colleziona almeno otto nitide palle goal, ma piega solo allo scadere una Sarzanese mai doma. Passano 5’ e le ospiti sono in vantaggio con Galliano che, lanciata in profondità da Palombini, entra in area, fa sedere Durante e deposita in rete. La Sarzanese non reagisce e il Real Arenzano continua a pigiare sull’acceleratore con a centrocampo Errico, Baghino e Nietante a tamponare e rilanciare. Ci pensa poi Palombini a servire i due esterni Galliano e Dicu: la prima, all’8°, liberata di fronte all’estremo ospite, si fa ipnotizzare da Durante, la seconda, un minuto dopo, calcia alto da buona posizione.

La Sarzanese si affaccia in area ospite solo al 16° con un tiro a lato di Iacopini. Al 18° Dicu ha un’occasionissima: lanciata in profondità da Palombini preferisca andare alla conclusione personale, anziché servire Nietante pienamente libera in area, e supera Durante con pallonetto che colpisce la traversa; sulla ribattuta Galliano calcia a lato.

Il raddoppio è nell’aria: è Galliano a concedere il bis al 23° con un pallonetto a superare Durante in uscita dopo un preciso lancio di Bonissone. Le ospiti ora rallentano e la Sarzanese conquista metri: al 25° Ferrini fa una diagonale perfetta ad anticipare Pascotto nell’area piccola. Al 30° l’attaccante di casa colpisce una traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo ed al 35° accorcia le distanze: sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, Macia colpisce la traversa ma Pascotto ribadisce in rete.

Dopo un tiro da fuori di Errico, parato, termina un buon primo tempo giocato ad alti ritmi.
In apertura di ripresa il Real Arenzano allunga: Galliano (che dovrà uscire) è fermata fallosamente e sul prosieguo dell’azione Palombini innesca Tonelli che supera con un pallonetto Durante.

Nel giro di dieci minuti le ospiti mancano almeno quattro favorevolissime occasioni con Zoppi (ottima la sua prestazione nella ripresa), Tonelli in due occasioni e Ferrini, su cui Durante fa il miracolo smanacciando in corner un tiro sotto misura. Goals sbagliati, goal subito: al 22° azione insistita in area ospite, Bianco vince un rimpallo favorevole e scarica nel sacco per il 2 – 3.

Il Real Arenzano non finisce di sprecare: dopo un miracoloso salvataggio in corner di Savino su tiro a botta sicura di Zoppi, al 30° Tonelli sciupa davanti a Durante. Palombini al 40° cerca la soluzione personale ma il tiro sibila il montante di destra di Durante. Al 44° Nietante penetra da sinistra e calcia a lati da buona posizione; prima del triplice fischio Tonelli chiude il match finalizzando una splendida azione personale di Palombini che supera Bonati, Durante e serve alla compagna il più comodo dei tap in.

Le arenzanesi hanno giocato con Picasso, Pugnaghi, Ferrini, Ghirardini, Bonissone, Baghino (Mele), Palombini, Nietante, Galliano (Zoppi), Errico, Dicu (Tonelli); in panchina Caviglia.

Il Molassana ha mostrato personalità, ma ha dovuto fare i conti contro un Cuneo ben quadrato e tatticamente ordinato. Il team piemontese ha fatto la sua partita, ben disposto in campo da mister Bertoloni, e ha corso pochi pericoli. Nella prima frazione di gioco le due compagini hanno messo in mostra una compattezza ed un rigore tattico ineccepibile, tanto che entrambi i portieri hanno dovuto sbrigare solo situazioni di normale amministrazione.

Nella ripresa, al 26°, dalla bandierina, l’ex Daniela Zucconelli calcia una parabola perfetta per Pesce, ma la sua conclusione, dopo essere stata rimpallata da un difensore, arriva sui piedi di Ilaria Curioso che dal limite sfodera un sinistro secco che si insacca sotto l’incrocio dei pali della porta difesa da Piola.

La partita sembra non offrire ulteriori sbocchi offensivi ad entrambe le formazioni, poi, al 43°, da posizione defilata, Monti tira fuori dal cilindro un tiro cross che si insacca nell’incrocio lontano della porta difesa da Turano, la quale non può far altro che raccogliere la palla in fondo al sacco. Al 50°, a pochi secondi del triplice fischio finale, ancora su palla inattiva di Zucconelli, Serban di testa schiaccia a terra ma a portiere battuto si vede negare il goal dalla traversa.

Il Molassana allenato da Berlinghieri ha giocato con Piola, Gambarotta, Sartelli (s.t. 16° Fiorese), Malatesta, Narpello, Belloni, Basso, Pascale (s.t. 25° Monti), Coppolino, Baldisserri (s.t. 34° Torterolo), De Blasio.

I risultati della 2ª giornata:
Spezia – Alba 2 – 6
Alessandria – Castelfranco 0 – 0
Matuziana Sanremo – Villacidro Vilgomme 0 – 2
Sarzanese – Real Arenzano 2 – 4
Atletico Oristano – Scalese 2 – 4
Molassana Boero – Cuneo San Rocco 1 – 1

La classifica:
1° Alba 6
1° Scalese 6
3° Real Arenzano 4
3° Cuneo San Rocco 4
3° Villacidro Vilgomme 4
3° Molassana Boero 4
7° Alessandria 2
8° Sarzanese 1
8° Castelfranco 1
10° Atletico Oristano 0
10° Spezia 0
10° Matuziana Sanremo 0

Domenica 14 ottobre si giocherà il 3° turno con i seguenti incontri:
Villacidro Vilgomme – Molassana Boero
Castelfranco – Atletico Oristano
Real Arenzano – Spezia
Scalese – Alessandria
Cuneo San Rocco – Scalese
Alba – Matuziana Sanremo