Quantcast
Sport

Basket, serie A3: Nba Wideurope Zena pronta all’esordio fra infortuni e ricorsi storici

Genova. Ormai coach Pansolin ci ha fatto l’abitudine…l’attesa, palpabile, dell’esordio della NBA Wideurope nella Serie A3 di basket femminile (sabato ore 21, a Costa Masnaga) è stata rattristata dall’infortunio (brutta distorsione alla caviglia destra, venti giorni la prognosi stilata dal Pronto Soccorso) in cui è incorsa la capitana Michela Bracco, che sarà molto probabilmente costretta a dare forfait, aggiungendosi in infermeria a Giovanna Canepa, ancora alle prese con il recupero post operatorio al legamento crociato.

Si confida, come spesso accaduto in passato, in recuperi miracolosi ma la percezione è che coach Pansolin debba ricorrere ad una delle “babies” che fin dall’inizio ha aggregato alla prima squadra. Non sembra però intaccata la sua serenità: “Gli esordi a qualsiasi livello e per qualsiasi tipo di competizione provocano emozione, attesa e curiosità. Ecco diciamo che questo esordio nel campionato A3 li ha tutti e tre. L’emozione di allenare in un campionato che inizia con la lettera A a Genova, l’attesa di trasformare sul campo il lavoro svolto in 50 giorni di preparazione e la curiosità di verificare la forza di un gruppo che può dimostrare di giocarsela con tutti se manterrà l’applicazione e la mentalità vista in pre-stagione. Tutto questo condito da qualche acciacco, qualche infortunio dell’ultima ora che ci lascia un po’ in pensiero e la determinazione di far bene da subito su un campo storicamente difficile come quello di Costa Masnaga. Tanti ingredienti diversi, speriamo di cucinare un buon piatto…”

Solo due amichevoli (entrambe contro lo Stars Novara) , tanto meticoloso lavoro sul campo ed altrettanta curiosità di cominciare a capire quale potrà essere il ruolo di una squadra per metà composta dal nucleo della (sfortunata) scorsa stagione in B con l’aggiunta di giocatrici importanti come Belfiore e De Scalzi e delle under Algeri e Piermattei.

Sarà anche un “esordio” per Don Gallo, con il logo della Comunità di San Benedetto al Porto sulle divise da gioco, accanto al logo dello storico sponsor Wideurope, e con la consegna del suo libro “Non Uccidete il Futuro dei Giovani” alla capitana del Basket Costa.

A proposito di Basket Costa, curiosa anche la coincidenza determinata dal calendario: la società brianzola venne costituita (a quei tempi con altro nome) esattamente 40 anni fa, nel 1972, da Carlo Besana, presidente dell’NBA Wideurope, che fa il suo esordio in A3 proprio laddove iniziò il suo percorso di dirigente sportivo. E sullo stesso campo, 29 anni fa, fece il suo primo allenamento di basket Susanna Giorato, moglie del presidente Besana, che giunta alla “veneranda età” di 46 anni, lascia il basket giocato, ed il suo primo weekend senza scarpe da basket è proprio a Costa Masnaga.

Più informazioni