Quantcast
Sport

Basket, serie A3 femminile: la De Scalzi non basta, Wideurope Nba Zena sconfitto dal Basket Costa

Genova. “Non potrei parlar male della direzione arbitrale perchè noi siamo stati anche peggio… però ci sono dati oggettivi che non possono passare inosservati: 4 uscite nostre per 5 falli, tutte nel momento decisivo della partita. 28 falli nostri contro 18 delle avversarie negli ultimi 5 minuti, sul +10 per noi, non siamo più riuscite a giocare ed il paradosso è che sul loro pressing mani addosso siano stati fischiati 8 falli contro di noi e solo due contro le nostre avversarie, entrambi a sorpasso già avvenuto. Siamo state a lungo inguardabili, e lo testimoniano le 32 palle perse, però la partita l’avevamo raddrizzata…”

Non si dà pace coach Pansolin, ed il suo sfogo fotografa già abbastanza la partita deludente delle sue giocatrici, che nella partita d’esordio in Serie A3 hanno ribadito tutti gli aspetti negativi emersi nelle amichevoli, con l’aggiunta di un approccio ingiustificatamente morbido.

Ne approfittano le giovani masnaghesi che al 7′ , in virtù di ben 4 triple (due di Casartelli ed 1 di Caniati e Pagani) , hanno già doppiato le genovesi (17-8) , che riescono a congelare lo svantaggio (28-21 all’intervallo) nonostante la gran quantità di palle perse (18 nei primi 20 minuti).

Le ragazze di Pansolin riescono però a cambiare marcia dalla metà del terzo periodo; dal 34-29 del 25′ piazzano in dieci minuti un perentorio 20-5, trascinate da una scatenata De Scalzi, supportata finalmente da un buon momento di Belfiore, che piazza ben quattro stoppate consecutive in pochi secondi.

E’ il 35′, il tabellone indica 39-49 e la partita sembra già segnata; inspiegabilmente, sul pressing ancora più asfissiante delle padrone di casa i fischi della coppia arbitrale brianzola vanno a colpire solo le genovesi. In un minuto Belfiore viene sanzionata di 4^ e 5^ fallo, ma la Wideurope NBA conserva ancora il minimo vantaggio; Pagani e Casartelli completano il sorpasso quando mancano solo 43″ al termine (52-51) , ma nel frattempo anche Cerretti e Flandi (per lei 3 falli in 100 secondi…) hanno raggiunto il limite di falli. Longoni (6/6) e Pozzi (2/2) sono implacabili dalla lunetta e conducono in porto una vittoria preziosa.

Coach Pansolin è atteso da molto lavoro accanto ad un’incommensurabile De Scalzi (28 punti, 20 dei quali nella seconda metà gara, e 39 di valutazione), troppe incertezze in giocatrici dalle quali è lecito attendersi molto di più. Il prossimo turno, contro l’inarrivabile Geas di Sesto San Giovanni (che ha peraltro faticato più del previsto ad aver ragione delle sassaresi del S.Orsola) può essere la giusta occasione per capire i limiti di questa squadra, soprattutto per capire se è una questione di equilibri da raggiungere o se le attese (non solo dell’entourage NBAZena) sono superiori al suo reale valore.

Sereno, benchè deluso, il presidente Besana: “Avevo sognato un esordio diverso, ma come sempre i sogni si scontrano con la dura legge, l’unica nello sport, del campo da gioco. I risultati, fino a questo momento, della prima giornata, hanno smentito tutti pronostici. Il Geas ha faticato più del previsto contro Sassari, Savona ha perso in casa con Cagliari, Moncalieri, una delle favorite, ha perso, ed anche in modo significativo, a Novara… noi eravamo dipinti, nell’ambiente masnaghese, come una corazzata e per oltre metà gara siamo stati invece più simili ad una barca alla deriva… condivido le analisi del nostro coach, però da alcune nostre giocatrici mi aspetto molto, molto di più. Se si dovessero confermare i limiti emersi quest’oggi, sarebbe solo colpa mia: vorrebbe dire che le ho sopravvalutate, ma mi auguro, anche per la loro autostima, che sappiano tener fede alle attese in un campionato che sicuramente, come ha spesso ripetuto il nostro coach, sarà molto equilibrato”.

ASD Basket Costa – Wideurope NBA-ZENA 60 – 53 (19-10, 28-21, 37-42)

Basket Costa: Casartelli 12, Longoni 16, Pozzi 4, Guebre, Caniati 7, Bassani 3, Capaldo, Pagani 15, Fossa 3, Valsecchi.
TL: 19/34
All.: Astori

Wideurope NBA-ZENA : Cavellini, Mancini, Belfiore 4, Cerretti 2, Flandi 12, Manzato, Piermattei 7, Algeri, Sansalone ne, De Scalzi 28.
TL: 14/21
5F: Belfiore al 38′ (48-49) , Flandi 39′ (50-49) , Cerretti al 40′ (52-51) , Piermattei al 40′ (54-51)
All.: Pansolin

I risultati della 1ª giornata:
Cestistica Savonese – Astro Cagliari 57 – 62
Castel Carugate – Pallacanestro Torino 28 – 46
B&P Costa Masnaga – Wideuropa NBA-Zena 60 – 53
Stars Novara – Azzurra Moncalieri 57 – 44
Solidago Ghezzano – Autorighi Lavagna 59 – 47
Geas Sesto San Giovanni – Sant’Orsola Sassari 69 – 58

La classifica:
1° Pallacanestro Torino 2
1° Astro Cagliari 2
1° Geas Sesto San Giovanni 2
1° Solidago Ghezzano 2
1° Stars Novara 2
1° B&P Costa Masnaga 2
7° Sant’Orsola Sassari 0
7° Cestistica Savonese 0
7° Wideuropa NBA-Zena 0
7° Azzurra Moncalieri 0
7° Autorighi Lavagna 0
7° Castel Carugate 0

Gli incontri del 2° turno:
Pallacanestro Torino – Cestistica Savonese
Astro Cagliari – Stars Novara
Azzurra Moncalieri – Solidago Ghezzano
Autorighi Lavagna – Castel Carugate
Sant’Orsola Sassari – B&P Costa Masnaga
Wideuropa NBA-Zena – Geas Sesto San Giovanni