Quantcast
Sport

Basket, Nba Zena Wideurope: si infortuna Giulia Piermattei, coach Pansolin perde un altro pezzo importante

Genova. Ancora un ianfortunio, per l’NBA Wideurope Genova, che partecipa al campionato nazionale femminile di serie A3 di pallacanestro. Dapprima Belfiore, con uno stop di 15 giorni nel bel mezzo della parte più intensa della preparazione precampionato, poi gli infortuni a Bracco, Cerretti, Flandi e De Scalzi, scese in campo per necessità ed in condizioni imperfette, con Bracco e Flandi ancora sottoposte a trattamenti di riabilitazione.

Ora l’infortunio più serio, che costringerà coach Pansolin a fare a meno per almeno un mese di Giulia Piermattei, infortunatasi (scontro di gioco) sabato nel corso dell’incontro con il Geas: un infortunio apparso sul momento meno grave, tant’è che la giocatrice, ben fasciata, è rientrata in campo per pochi minuti nella seconda metà della gara, realizzando anche una tripla.

A freddo, si sono manifestati più evidenti i sintomi e la rmn odierna ha documentato una lesione di secondo grado del legamento crociato posteriore del ginocchio destro. Si sono temuti tempi lunghissimi per il recupero, che invece il dottor Vassallo ha reputato possibile senza necessità di intervento chirurgico, stimando i tempi in almeno 30 giorni.

“Ci auguriamo che sia così -sospira il presidente Carlo Besana- nel momento in cui mi è stata comunicata la natura dell’infortunio mi sono cascate le braccia, ho ripensato immediatamente agli infortuni al crociato anteriore di Savi nel 2010, di Mancini nel 2011 e di Canepa 9 mesi fa mi è venuta voglia di mollare tutto quanto poi lo scenario dipinto dal dottor Vassallo mi ha un po’ rincuorato, ma è assurdo che ci si debba ritenere fortunati per un infortunio che costringerà ad uno stop di almeno un mese. Non se ne può più, sono più di venti gli infortuni occorsi alle nostre giocatrici negli ultimi due anni e, tranne un paio di casi, sempre per traumi da incidenti di gioco. Inizialmente pensavamo potesse dipendere anche dal fondo sintetico del PdB, ma il trend negativo è continuato anche con il fondo in parquet e posso comprendere i problemi di coach Pansolin, che da tempo non può contare su allenamenti con la squadra al completo ed in piena efficienza…”

Il prossimo turno prevede l’impegnativa (anche sotto l’aspetto logistico) trasferta a Sassari contro una squadra coriacea che nella prima giornata ha tenuto testa fino ai minuti finali al Geas e che lo scorso sabato contro Costamasnaga ha sciupato nel finale un consistente vantaggio; curiosamente le stesse avversarie affrontate dall’NBA Wideurope nelle prime due giornate e due sconfitte con dinamiche molto simili. Piermattei (che comunque seguirà la squadra nella trasferta in Sardegna) sarà sostituita dalla giovanissima (1997) Alice Sansalone.