Quantcast
Economia

Banca del Monte di Lucca si rafforza per una strategia di crescita nel gruppo Carige

I Presidenti della Banca CARIGE, Giovanni Berneschi, della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Alberto Del Carlo, e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Arturo Lattanzi, hanno sottoscritto oggi appositi Accordi che, subordinatamente alle necessarie autorizzazioni delle Autorità di Vigilanza, prevedono l’ingresso della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca nel
capitale della Banca del Monte di Lucca, consolidata realtà bancaria espressa dal territorio.

Nell’operazione, la Fondazione Cassa di Risparmio è stata assistita da Banca Imi.
Gli Accordi prevedono l’acquisto da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca di una quota del 20% del capitale della BML dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca che resterà anch’essa socia con il 20% della Banca lucchese, sempre controllata con una quota del 60% dalla Banca CARIGE.

Inoltre tali Accordi contemplano l’impegno ad un rafforzamento patrimoniale della Banca del Monte di Lucca a sostegno di un nuovo Piano Strategico finalizzato ad un significativo sviluppo della partecipata nell’ambito della propria vocazione di “banca rete” del Gruppo, con particolare riferimento al territorio della Provincia di Lucca; strategie che verranno quindi sottoposte, con il parere favorevole della Capogruppo Banca CARIGE, al Consiglio della Banca del Monte di Lucca, guidato dal Presidente Fabrizio Cerbioni.

Saranno conservate le disposizioni pattizie e statutarie che garantiscono la specificità territoriale della Banca del Monte di Lucca, salve le opportune modifiche conseguenti all’ingresso del nuovo socio. “Banca Carige, insieme alle Fondazioni CR Lucca e BML, ha deciso questa operazione per rafforzare
l’economia lucchese, sostenendo le famiglie e le attività produttive, in questo momento di crisi – afferma il Presidente di Banca Carige, Giovanni Berneschi – In provincia di Lucca si sono create le condizioni per avere una banca che, essendo gestita da lucchesi, meglio saprà affrontare esoddisfare le esigenze del territorio”.

“Trovo estremamente utile e significativo – afferma il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Arturo Lattanzi – che le due Fondazioni di origine bancaria locali uniscano i loro sforzi per contribuire alla crescita di una banca, qual è la Banca del Monte di Lucca, che, pur facendo parte del Gruppo Banca Carige, mantiene caratteristiche e radici tipicamente lucchesi. Sono certo che sotto la guida della Capogruppo, tutti insieme riusciremo a far crescere la Banca del Monte di Lucca ed a farne una Banca sempre più importante per il nostro territorio, anche in un momento particolarmente delicato come quello attuale”.

“Quando una banca si sviluppa, sono necessarie risorse per sostenerla”, sono le parole del Presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Alberto Del Carlo. “E’ una fortuna che intervenga la consorella, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca: così si conserva e si rafforza il radicamento territoriale che la Fondazione Banca del Monte di Lucca ha sempre garantito alla Banca. La territorialità è, specie in un momento come questo, elemento di distinzione,
considerando il fatto che gli utili della Banca (almeno il 40% di essi, ma non solo) tornano al territorio, per soddisfare i bisogni delle comunità locali”.

“L’ampliamento della compagine societaria è un evento estremamente importante per Banca del Monte di Lucca perché consente all’Istituto di consolidare il proprio radicamento sul territorio – commenta il presidente di BML, Fabrizio Cerbioni – L’aumento di capitale sociale previsto ci permette di accelerare il processo di crescita già in atto e rappresenta un rafforzamento delle basi patrimoniali, peraltro già molto solide con un Core Tier 1 del 12,5% che è nettamente superiore ad una media di sistema del 10%. L’ingresso della Fondazione CR Lucca come nuovo e importante azionista conferma il nostro DNA di banca del territorio, con il cuore decisionale attivo e presente
qui a Lucca e inseriti in un gruppo di dimensioni nazionali, solido ed efficiente come Carige, grazie al quale assicuriamo alla nostra clientela una gamma completa di servizi bancari, finanziari, previdenziali e assicurativi”.

Più informazioni