Quantcast

Atp, nuovo capolinea per Sant’Olcese, Tovo: “Non creiamo ulteriori problemi a chi vive nell’entroterra”

Sant’Olcese. L’assessore ai Trasporti di Sant’Olcese, Massimiliano Tovo, è intervenuto in seguito alla decisione dell’amministrazione genovese di un nuovo capolinea Atp.

“Mi risulta da voci più che fondate che, in data a noi ancora non conosciuta, sarebbe in atto una vera e propria rivoluzione, che potrebbe determinare il trasferimento degli storici capolinea dell’ATP, che attualmente sostano in via Bolzaneto zona Chiesa della Nostra Signora della Neve, in una nuova collocazione individuata in via Giro del vento”.

Questa decisione, assunta dall’amministrazione genovese in particolare il Municipio Val Polcevera, “è grave fondamentalmente per due motivi: se si considera che non sono stati né coinvolti né informati i comuni serviti da ATP, inoltre perché questa scelta, che non comprendiamo, comporterà una serie di disagi agli utenti con conseguenti ripercussioni anche sul rispetto degli orari per il servizio erogato. La nuova collocazione allunga infatti il tragitto che verrà effettuato, comportando un’ulteriore problematicità nel mantenere fede agli attuali orari, soprattutto per le fasce orarie ad alta intensità di traffico. Non ci sembra opportuno agire con questo criterio, colpendo un settore già in affanno e in difficoltà” afferma Tovo.

Questo allungamento di percorso, secondo Tovo, potrebbe causare seri problemi tra cui non escluderei l’improvvisa soppressione di qualche corsa.

“Tra l’altro, non comprendo come è possibile creare un capolinea eliminando parcheggi preziosi in un area carente, arrecando un malcontento tra i residenti del municipio V. Rifiutiamo, pertanto, questa scelta che compromette seriamente e penalizza i nostri cittadini: non è comprensibile. Questo cambiamento di capolinea non è neppure giustificato da supposti problemi di inquinamento per l’emissioni delle corriere:infatti i mezzi utilizzati da ATP sulla linea Bolzaneto Sant’Olcese sono euro4, euro5 e a metano. Se veramente esiste l’esigenza di spostare il capolinea , siamo pronti anche a discuterne, ma nel pieno rispetto dei cittadini; si potrebbe tutt’al più prendere in esame l’adiacente stazione di Genova Bolzaneto, coinvolgendo le Ferrovie dello Stato come si è fatto a Pontedecimo; altre ipotesi al momento risultano né condivisibili né accettabili” prosegue l’assessore.

“Chiedo chiarezza e spero di essere smentito il presto possibile, ragioniamo per aiutare i cittadini – dice Tovo – non creiamo ulteriori problemi a chi vive nell’entroterra, non serve a nessuno alimentare ragioni di conflitto, spero quindi che questa ventilato progetto sia stato sottovalutato e confido in una rapida e urgente soluzione”.