Quantcast

Asl 3, convegno sul Parkinson: la riabilitazione passa dal territorio

Genova. “Una risposta territoriale alla richiesta riabilitativa nella Malattia di Parkinson” è il titolo del convegno in programma il 26 ottobre prossimo a Genova, presso la sede della Formazione di Quarto.

L’evento, organizzato dalla Struttura Complessa Recupero e Riabilitazione Funzionale di ASL3, si pone come obiettivo primario la creazione di gruppi di lavoro multidisciplinari attraverso una collaborazione fra i servizi riabilitativi e l’Associazione Ligure Parkinson finalizzata a migliorare la qualità della vita delle persone affette da tale malattia. Nell’ottica dell’ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse, il convegno si propone anche di acquisire metodologie comuni e tecniche riabilitative possibili a livello ambulatoriale per la gestione ottimale delle abilità residue del paziente.

Il Convegno, patrocinato da ARS Liguria, Ordine dei Medici e Unione Logopedisti Liguri, sarà aperto dal Direttore Generale di ASL3 Dottor Corrado Bedogni e annovererà fra i relatori, oltre agli specialisti ASL del settore, il Prof. Giovanni Abbruzzese, esperto di malattia di Parkinson a livello mondiale. Sarà presente anche l’Associazione Ligure Parkinson nella persona del Presidente Dott. Roberto Maria Satta.

“Non è sufficiente la singola medicina o la singola visita presso uno specialista – spiegano i responsabili scientifici del corso dottor Luigi Baratto e dottor Mauro Casaleggio, – ma è necessario un approccio integrato che richieda, oltre alla terapia farmacologica, anche attività riabilitative, ricreative e di sostegno psicologico al paziente e alla famiglia”.

Nel corso della mattinata saranno affrontati diversi temi, partendo dalle evidenze raggiunte e prospettive future nella cura della malattia di Parkinson e soffermandosi su terapia farmacologica, trattamento riabilitativo, aspetti neurofisiologici e intervento del logopedista alla valutazione funzionale nel paziente che presenta i sintomi della malattia. Il pomeriggio, invece, consentirà di approfondire lo stretto legame fra Associazione Ligure Parkinson e Polo Riabilitativo Levante e proseguirà con un lavoro di gruppo. Concluderà il convegno la presentazione dell’attività riabilitativa svolta fino ad oggi presso il Polo Riabilitativo Levante per il paziente affetto da Malattia di Parkinson.

Il Polo Riabilitativo Levante, con sede a Quarto in Via G. Maggio 6, dal 2003 (anno in cui all’interno dell’Ospedale Psichiatrico sono confluiti l’ ambulatorio ex Centro Educazione Motoria di Via Pisa, l’ ambulatorio di Via G. Maggio 3 e l’ambulatorio di fisioterapia di Via Bainsizza) ad oggi ha preso in cura circa quattrocento pazienti, con una crescita esponenziale fra 2009 e 2012 evidenziata nella tabella seguente.

La stretta collaborazione con la Clinica Universitaria dell’Università di Genova, in particolare nella figura del professor Giovanni Abbruzzese e della ricercatrice fisioterapista dottoressa Elisa Pelosin, ha indirizzato il Polo Riabilitativo Levante ad affrontare la riabilitazione del malato di Parkinson utilizzando protocolli innovativi sulla base delle più recenti evidenze scientifiche. In particolare, in questi ultimi anni oltre ai cicli di trattamento tradizionale sono stati svolti cicli di trattamento utilizzando il metodo della “Action Observation” basata sulla teoria dei neuroni a specchio e il trattamento con treadmill (tapis roulant).

I dati specificati in tabella sono relativi a numero di pazienti seguiti con trattamento individuale e numero di gruppi (composti da 5-6 pazienti) che si sono svolti presso il Polo levante fino ad oggi. Per quanto riguarda i trattamenti individuali nell’anno in corso, a seguito della sperimentazione tuttora in corso, in collaborazione con la Clinica Universitaria dell’Università di Genova (Prof. Abbruzzese), sono stati seguiti 35 pazienti con utilizzo di treadmill.

Più informazioni