Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione Genova, Doria rincorre il ministro Clini e ottiene incontro per i lavori in Val Bisagno

Genova. Un incontro a breve per discutere della messa in sicurezza idrogeologica della val Bisagno, è stato chiesto questa mattina al ministro dell’Ambiente Corrado Clini, dal sindaco di Genova Marco Doria.

Doria e Clini ne hanno parlato al convegno “Tutela del territorio: sicurezza per i cittadini, sviluppo per l’economia, lavoro qualificato per i giovani” della Cgil. Mentre il ministro lasciava l’aula per raggiungere l’aeroporto Doria, che doveva intervenire ai lavori, ha lasciato brevemente il palco per inseguire il ministro, ottenendo così l’incontro.

“Il Comune di Genova e la Regione Liguria si muovono facendo davvero i salti mortali per gestire al meglio le risorse messe a disposizione per interventi di messa in sicurezza del territorio – ha sottolineato Doria – le risorse sono scarse ma non irrilevanti rispetto ai bisogni che abbiamo da affrontare”.

Il sindaco ha discusso con il ministro sui “criteri di ripartizione per attribuire le risorse del Piano di sviluppo
delle città del governo Monti”.

“Il piano ha criteri sviluppisti secondo paradigmi un po’ standard – ha denunciato Doria – si privilegiano interventi proposti dalle amministrazioni comunali che mettono in moto immediatamente moltiplicatori di investimenti privati: infrastrutture, housing e altro, in realtà meno immediatamente quantificabile c’è l’effetto moltiplicatore degli intereventi di risanamento ambientale. Come Comune di Genova abbiamo individuato non a caso la Val Bisagno come la porzione di città sulla quale concentrare i nostri sforzi progettuali per la messa in sicurezza del territorio”.