Quantcast
Politica

L’assessore regionale Montaldo diventa sindaco per un giorno e sposa una coppia di amici

Albenga. Non avrà “sposato” la causa che Albenga sta portando avanti per il suo ospedale, ma oggi Claudio Montaldo è stato protagonista di un matrimonio decisamente più realizzabile all’ombra delle torri ingaune.

L’assessore regionale alla Salute è giunto questa mattina nella cittadina rivierasca per celebrare l’unione dell’amico Stefano Padovano con la sua Cinzia. Un arrivo in sordina in una città che, oggi, vede il lui (e nell’istituzione che rappresenta) l’”usurpatore” del pronto soccorso del Santa Maria di Misericordia, ridotto nelle funzioni e nel personale.
Montaldo ha indossato la fascia tricolore all’interno del Comune capitanato da Rosy Guarnieri che gli ha annunciato battaglia per le decisioni conseguenti ai tagli alla sanità. I due, però, non hanno rischiato di incontrarsi: il sindaco ingauno, nel frattempo, era a Garlenda per l’inaugurazione del nuovo palazzo comunale e, dunque, a qualche chilometro dal suo avversario politico.

L’assessore regionale ha celebrato il matrimonio (presente anche il parlamentare Mario Tullo) in un clima di serenità e lontano dalle polemiche. Una cerimonia sentita per l’amico genovese Stefano che, oggi, ha sposato Cinzia, originaria, appunto, di Albenga.