Quantcast

A Genova la mostra di Steve McCurry: “I giornalisti devo documentare il mondo e renderlo migliore”

Genova. E’ arrivata anche a Genova la mostra di Steve McCurry, “Viaggio intorno all’uomo”, che aprirà i battenti domani ed è prodotta e organizzata dalla Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, dal Comune di Genova e da Civita.

“Quello che dovrebbero fare i giornalisti è documentare il mondo e renderlo anche migliore”, questo il consiglio di McCurry ai professionisti e ai giovani appassionati di fotografia. L’artista ha poi parlato della foto a cui è più affezionato, ovvero la Ragazza Afgana, ma anche di molte altre sue opere che saranno esposte a Genova.

Steve McCurry non è solo uno dei più grandi maestri della fotografia del nostro secolo, premiato diverse volte con il World Press Photo Awards che si può considerare come una sorta di premio Nobel della fotografia, ma è un punto di riferimento per un larghissimo pubblico, soprattutto di giovani, che nelle sue fotografie riconoscono un modo di guardare il nostro tempo e, in un certo senso, “si riconoscono”.

La mostra è curata da Biba Giacchetti e da Peter Bottazzi, che ha inoltre progettato un allestimento di grande impatto scenografico, studiato appositamente per gli spazi del suggestivo Sottoporticato di Palazzo Ducale e differenziato in ciascuno degli spazi tematici.

Insieme alle icone più conosciute, scattate nel corso degli oltre 30 anni della sua straordinaria carriera di fotografo e di reporter; saranno presentati i lavori più recenti, realizzati dopo il 2010 insieme ad alcuni inediti, mai esposti nelle mostre, che costituiscono quasi il 50% delle foto in mostra.