Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tennis, AON Open Challenger: Montanes fa fuori Seppi. In semifinale anche Volandri, Bolelli e Robredo

Genova. Il primo semifinalista della 10° edizione dell’AON Challenger a Valletta Cambiaso è Simone Bolelli. Il tennista di Budrio, seguito a Genova da coach Infantino, ha superato in 2 set Thomas Fabbiano, in un match ancora più combattuto di quanto non dica il punteggio.

Il Bolelli che ha vinto Recanati, centrato la finale a San Marino e si è visto in questi giorni è un giocatore che lotta su ogni punto, soffre e che ha un atteggiamento nuovo in campo rispetto ai periodi più opachi della sua carriera.

Il suo avversario di domani sarà lo spagnolo Robredo, ex numero 5 del mondo e vincitore del Masters 1000 di Amburgo nel 2006. L’iberico, che sta velocemente scalando la classifica dopo un lungo stop per infortunio, ha battuto in 3 set il lucky loser Walter Trusendi.

Ancora un’ottima prova di Filippo Volandri che ha superato d’autorità lo spagnolo Sergio Gutierrez-Ferrol in 1 ora e 24 minuti di gioco. L’allievo di Fabrizio Fanucci si è imposto con un duplice 6/4.

Nel match serale lo spagnolo Albert Montanes ha estromesso dal torneo Andreas Seppi, numero 1 del seeding. L’iberico conserva l’imbattibilità nei confronti diretti sulla terra contro l’altoatesino: quattro vittorie su quattro incontri. Seppi invece aveva vinto l’unico precedente sull’erba, a Wimbledon nel 2011. Per tutta la durata del match, Seppi ha sofferto il palleggio di Montanes, finendo per commettere troppi errori gratuiti.

Quarti di finale all’insegna delle sorprese nel torneo di doppio: sono cadute due teste di serie rimaste in gara e la coppia che aveva fatto fuori la numero 2. Dominik Meffert e Philipp Oswald hanno prevalso su Johan Brunstrom e Frederik Nielsen, i favoriti del torneo. Andrea Basso e Stephane Robert hanno eliminato Tomasz Bednarek e Mateusz Kowalczyz. Fuori Stefano Ianni e Simone Vagnozzi, mentre Andre Begemann e Martin Emmrich, che ora sono la coppia da battere, hanno avuto la meglio su Thomas Fabbiano e Walter Trusendi.

I quarti di finale del singolare:
Albert Montanes (Esp, 7, 111) b. Andreas Seppi (Ita, 1, 27) 6/1 7/6
Filippo Volandri (Ita, 4, 72) b. Sergio Gutierrez-Ferrol (Esp, 219) 6/4 6/4
Simone Bolelli (Ita, 5, 84) b. Thomas Fabbiano (Ita, 262) 7/5 6/4
Tommy Robredo (Esp, 178) b. Walter Trusendi (Ita, 435) 3/6 6/2 6/2

I quarti di finale del doppio:
Dominik Meffert (Ger) / Philipp Oswald (Aut) b. Johan Brunstrom (Swe) / Frederik Nielsen (Den) (1) 6/3 3/6 10-8
Andrea Basso (Ita) / Stephane Robert (Fra) b. Tomasz Bednarek (Pol) / Mateusz Kowalczyz (Pol) (4) 3/6 6/4 10-7
Andre Begemann (Ger) / Martin Emmrich (Ger) (3) b. Thomas Fabbiano (Ita) / Walter Trusendi (Ita) 6/4 6/4
Adil Shamasdin (Can) / Igor Zelenay (Svk) b. Stefano Ianni (Ita) / Simone Vagnozzi (Ita) 2/6 6/3 10-5

Domani, sabato 8 settembre, si giocherà solamente sul campo centrale. Alle ore 14 Dominik Meffert / Philipp Oswald affronteranno Andrea Basso / Stephane Robert. A seguire l’altra semifinale del doppio tra Andre Begemann / Martin Emmrich e Adil Shamasdin / Igor Zelenay. Alle ore 17 in campo Albert Montanes e Filippo Volandri; alle ore 18,30 Simone Bolelli contro Tommy Robredo.