Soldi alluvione, Rixi (Lega Nord): "Sul territorio non è arrivato quasi nulla, la Regione faccia chiarezza" - Genova 24
Politica

Soldi alluvione, Rixi (Lega Nord): “Sul territorio non è arrivato quasi nulla, la Regione faccia chiarezza”

edoardo rixi

Regione. Interrogazione del consigliere regionale Edoardo Rixi questa mattina in reigone sui fondi per le alluvioni che hanno colpito il territorio ligure.

“La discussione che ci accingiamo a discutere è stata presentata dalla Lega Nord ormai il 6 giugno. In questi mesi molte criticità sia private che comunali non sono state risolte. Dove sono finiti i soldi raccolti per le zone alluvionate? In particolare che uso è stato fatto del denaro ricavato dall’accisa sulla benzina e quello delle donazioni private, tra cui quella effettuata dai Consiglieri Regionali? Perché l’intervento pubblico per alleviare la difficile situazione degli alluvionati ha funzionato molto male nella nostra Regione?”

All’interrogazione ha risposto l’assessore all’Ambiente Renata Briano che ha spiegato che l’accisa sulla benzina ha fruttato solo due milioni di euro sugli otto preventivati, mentre le donazioni private, come quella dei Consiglieri, sono state di circa 140mila euro. Questi denari verranno utilizzati per le abitazioni danneggiate. Infine l’Assessore ha ricordato la richiesta di aiuto effettuata dalla Regione al Governo.

Questa la replica del consigliere della Lega Nord: “In effetti lascia un po’ allibiti che a fronte di un preventivo di otto milioni di euro l’accisa sulla benzina imposta ai cittadini liguri ne abbia prodotti solo due. Detto questo molti aventi diritto non hanno ancora visto i soldi per i loro danni. Cosa non ha funzionato? Perché sul territorio, da Sestri Ponente alla Val di Vara, i soldi raccolti continuano a non arrivare? Nello spezzino addirittura vi sono dei fondi disponibili che però non vengono distribuiti agli enti locali. Se non risolveremo i problemi che hanno portato a questa mal organizzazione la prossima volta che dovremo affrontare una crisi saremo nella stessa situazione odierna, dove gli unici a uscirne a testa alta” conclude Rixi “sono state le migliaia di volontari che rimboccandosi le maniche hanno soccorso le zone alluvionate”.

Più informazioni