Smart City, incontro tra gli assessori di Milano, Torino e Genova - Genova 24

Smart City, incontro tra gli assessori di Milano, Torino e Genova

francesco oddone

Genova. Il capoluogo ligure ha ospitato ieri l’incontro tra gli assessori di Torino, Milano e Genova responsabili del progetto Smart City delle rispettive città.

Francesco Oddone di Genova, Cristina Tajani di Milano e Enzo Lavolta di Torino hanno convenuto sulla strategicità del processo Smart City e sull’opportunità di collaborare per promuovere e sostenere il processo di trasformazione delle tre città verso la città intelligente.

Ogni città lavorerà sulle proprie specificità mettendo a sistema eccellenze e difficoltà riscontrate, in un’ottica di rete a sostegno di un approccio alla gestione e alla crescita delle città mirato a migliorare la qualità della vita attraverso lo sviluppo economico sostenibile, guidato dai Comuni in un processo di pianificazione integrata.

Torino, Milano e Genova intendono sostenere il coordinamento tra le città per promuovere il processo a livello nazionale ed internazionale, all’interno del lavoro che Anci sta svolgendo tramite l’osservatorio sulle Smart Cities.

La collaborazione tra città consentirà di promuovere in maniera concordata ed attiva le iniziative adatte ad ogni territorio, guidando il dialogo con imprese, ricerca, cittadini in maniera strutturata che possa nel contempo sostenere lo sviluppo economico e rispondere ai bisogni dei cittadini. Si analizzeranno l’individuazione congiunta di visione e gli indicatori per la misurazione della Smart City.

Genova è la città che ha vinto i tre bandi europei del 2011 sulle smart city, con i tre progetti Transform, Celsius, ed R2cities che riguardano la pianificazione strategica, il teleriscaldamento e il raffreddamento e l’efficientamento energetico di case popolari. Altri progetti europei smart sono in corso.

Milano ha bandito un concorso di idee per raccogliere le proposte mirate alla partecipazione nel 2011 a tre bandi europei, vinti con quattro progetti diversi. Milano sta inoltre progettando applicazioni concrete di utilizzo di tecnologie Smart per la gestione dell’Esposizione Universale del 2015.
Torino sta realizzando importanti esperienze sul public procurement of innovation nel campo della semaforica a led, ha vinto recentemente bandi europei sulle tematiche smart cities negli ambiti della mobilità sostenibile (smartcem), delle tecnologie ICT applicate ai servizi di welfare, dell’edilizia sostenibile.

Le tre città hanno deciso di collaborare anche nella partecipazione a bandi europei e nazionali, sostenendo reciprocamente i progetti proposti.
È stato toccato il tema delle diverse forme associative possibili e quello del coinvolgimento del territorio. Inoltre si scambieranno esperienze sulla modalità di partecipazione, fondamentale per il successo del processo, delle strutture comunali. Si è prospettata una prima collaborazione su alcuni temi concreti, quali i sistemi di trasporto e logistica e quello di partecipazione a prossimi eventi sulle Smart City.