Quantcast

Sanità, si ridimensiona l’unità di trapianto di midollo osseo, Bagnasco: “Qui offrire un servizio d’eccellenza sanitaria è un peccato mortale”

“Siamo giunti al paradosso che un reparto di eccellenza come quello di trapianto di midollo osseo del San Martino diretto dal professor Bacigalupo viene accusato di costituire punto di riferimento per pazienti provenienti da tutta Italia e anche dall’Estero”.

Così dichiara Roberto Bagnasco, consigliere regionale del Pdl e vicepresidente della Commissione Sanità della Regione, che annuncia la presentazione di un’interrogazione urgente sulla questione.

L’esponente del Pdl spiega: “il ridimensionamento di questo reparto non ha alcun senso e costituisce una grave limitazione al diritto alla salute sancito dalla Costituzione italiana. La decisione da parte dal management del San Martino di ridurre drasticamente i posti letto, da 22 a 8, nonché il personale infermieristico e medico (si parla di 15 infermieri in meno e del trasferimento di un medico ad altra Divisione) è una scelta che priva la Liguria di un servizio sanitario da tutti invidiato”.

“Ci lamentiamo – continua il consigliere regionale – delle fughe dei pazienti liguri nelle altre regioni, non riusciamo ad arginare questo grave fenomeno e penalizziamo un reparto che costituisce punto di riferimento per tanti pazienti affetti da questa grave patologia e provenienti da tutta Italia”.

“Voglio sperare – conclude Bagnasco – che l’assessore rinsavisca e sappia tornare sui propri passi”.