Protesta no-carbone, Briano rassicura: “Lunedì incontro a Roma per centrale Vado Ligure”

Regione. “Il sacco di carbone? Lo considero un invito alla Regione Liguria e a tutte le amministrazioni a migliorare l’ambiente. Sicuramente uno stimolo positivo, anche se il loro obiettivo è eliminare totalmente il carbone, mentre l’impegno della Regione Liguria è un altro: quello di mettere insieme sviluppo e ambiente senza prevaricazioni di uno sull’altro, nel rispetto delle leggi”.

Ha reagito così Renata Briano, assessore all’Ambiente della Regione Liguria, al termine dell’incontro con una delegazione dei comitati che in mattinata avevano fatto un presidio in piazza De Ferrari in cui le hanno consegnato un sacco di carbone.

L’assessore ha informato i comitati che lunedì, a Roma, è in programma un incontro al ministero per l’ottenimento dell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia) per la centrale di Vado Ligure. “Procedure che sono in corso anche per l’Aia nella centrale della Spezia.

L’Autorizzazione integrale ambientale permetterà alla Regione Liguria “di avere più forza nei controlli, una riduzione sensibile dell’inquinamento e l’avvio dell’Osservatorio Salute Ambiente che potrà dare risposte scientifiche alle istituzioni ai cittadini”, ha spiegato l’assessore.