Cronaca

Metropolitana, nuove macchinette a Principe: funzionali sì, funzionanti non ancora

Genova. Amt sta al passo con le nuove tecnologie, o almeno ci prova. Sono state installate di recente, nella stazione della metropolitana di Principe le nuove macchinette elettroniche per il pagamento delle singole corse, per il rinnovo delle tessere belt e per gli abbonamenti.

Nulla da dire sulla funzionalità dei nuovi apparecchi, che permettono il pagamento sia in monete, sia in banconote sia con il bancomat e la carta di credito. Il tutto con un design abbastanza intuitivo e user-friendly.

Funzionali sì, ma funzionanti non ancora. Qualcuno dice “non funziona” e l’umore peggiora già di lunedì mattina.

Manca ormai poco all’arrivo a Brignole della metropolitana, punto nevralgico per la futura realizzazione dell’interscambio ferroviario e di quello gomma-ferro.

Dopo continui posticipi sembra proprio che a ottobre i genovesi avranno la metropolitana a Brignole, mentre si discute ancora dell’utilità dell’altra fermata in programma, quella di Corvetto, troppo vicina alle due contigue (De Ferrari e Brignole) che rischia di servire davvero a pochi.

Intanto Amt continua a rischiare di perdere pezzi e passeggeri. Le critiche maggiori arrivano ancora alla metropolitana (mancano i tornelli, le scale mobili non vanno, le corse serali finiscono troppo presto), ancora niente da fare per questo mezzo di trasporto: proprio non convince i genovesi.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.