Quantcast
Cronaca

Luglio e agosto, automobilisti più disciplinati: calano incidenti e infrazioni

Un’estate con meno incidenti sulle strade e meno infrazioni al Codice. Il bilancio della stagione estiva 2012 di Viabilità Italia dei mesi di luglio ed agosto parla di traffico intenso lungo alcune direttrici ma complessivamente regolare “anche grazie ad una maggiore consapevolezza dell’utenza nel pianificare le partenze ed i rientri”.

Numerosi sono stati gli incendi, divampati in vaste aree del territorio nazionale e che in molti casi hanno condizionato anche la circolazione, comportando disagi per gli utenti che hanno dovuto attendere la riapertura dei tratti stradali coinvolti per il ripristino delle condizioni di sicurezza.

Il totale degli incidenti rilevati nel bimestre da Polizia stradale ed Arma dei carabinieri è diminuito del 13% rispetto al corrispondente periodo del 2011, anche se risulta in lieve aumento il numero delle vittime da incidenti mortali (+ 7,2% in quanto le vittime sono aumentate da 442 a 474).

Il dato è in linea con la tendenza decrescente che ha caratterizzato i primi 8 mesi dell’anno, nei quali gli incidenti sono diminuiti di quasi il 15%, e soprattutto il numero delle vittime si è ridotto dell’8,4%, essendo passate da 1514 a 1387.

Viabilità Italia rileva inoltre come a fronte di una maggior presenza sul territorio di pattuglie e dell’intensificazione dei controlli anche con strumenti elettronici di rilevamento della velocità, sono diminuite le infrazioni al Codice della strada: “segno di come l’educazione alla legalità, che costituisce oggi l’obiettivo primario per la Polizia stradale, cominci a produrre i suoi effetti positivi”.

Più informazioni