Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria sempre più “d’azzardo”: nel 2012 gioco online +50%

Liguria. Del progetto di legge del Governo per limitare il gioco d’azzardo proposto alcuni giorni fa per ora non vi è ancora traccia. Tante le resistenze e gli interessi colpiti, quel che è certo è che l’approvazione nelle sede competenti avrà vita dura.

Limitare la diffusione delle sale slot ed impedirne l’apertura nelle vicinanze delle scuole può essere utile, ma certo non basta. La conferma arriva oggi e si tratta di un dato eclatante: la Liguria ha visto crescere il gioco online del 50% rispetto al 2011, ben oltre la media nazionale. I dati, elaborati da NetBetCasino.it e da LivePartners, parlano chiaro: la nostra regione non è ai primi posti nella diffusione del gioco su internet, ma scala posizioni in classifica.

La regione dove si gioca di più online è la Campania, con un fatturato medio mensile di oltre 158 milioni di euro, seguita da Lombardia e Lazio. Non siamo ai primi posti, è vero, ma bisogna considerare le variazioni rispetto all’anno scorso. In Campania il dato conferma una diminuzione dei flussi di gioco del 34%, mentre seconda e terza classificata crescono, ma in linea con il dato medio nazionale che è del 38%.

La Liguria invece è tra le regioni che fanno registrare l’incremento più alto: quasi 12 punti percentuali in più e seconda solo a Molise (+89,19%), Puglia (+74,44%), Abruzzo (+58,75%), Sicilia (+56,64%) e Calabria (+51,62%). Dati, questi, che preoccupano e non poco: c’è infatti il rischio che questo settore del gioco d’azzardo, per sua stessa natura difficile e refrattario ai controlli, soppianti le sale da gioco “reali”, rimanendo al contempo nell’ombra.