Politica

Liguria, Primarie di coalizione: il Psi propone l’istituzione di un albo degli elettori

Liguria. In merito alle “primarie di coalizione”, il segretario Regionale del Psi Maurizio Viaggi accompagnato dai segretari provinciali di Genova e Savona Corrado Oppedisano e Pietro Li Calzi e dalla responsabile della Federazione Giovanile Elisa Cabardella, hanno incontrato il segretario Nazionale del Psi Riccardo Nencini.

I dirigenti Socialisti liguri, nel ribadire il ruolo fondamentale del Psi nel centrosinistra come riferimento della cultura riformista e socialista europea, hanno convenuto sull’opportunità di effettuare le primarie solo a seguito dell’individuazione del futuro sistema elettorale, che resta la priorità dell’azione politica socialista.

Primarie con regole condivise tra i partiti sottoscrittori del patto politico-elettorale, che consentano una larga partecipazione popolare ma impediscano fenomeni di inquinamento del voto. Per questo il Psi propone l’istituzione di un albo degli elettori formato dagli aderenti alle forze politiche promotrici e a cui si possano iscrivere tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto i 16 anni sottoscrivendo la carta dei valori e versando una quota di partecipazione.

La delegazione Socialista ligure ha anche incontrato i Socialisti Toscani in particolare il Sindaco di Carrara Angelo Zubbani con il quale hanno valutato le problematiche relative all’accorpamento delle province e sull’ipotesi dell’unione di Lunigiana e della provincia di Massa-Carrara con quella della Spezia.

“Un ipotesi che trova difficoltà in quanto province collocate in due regioni diverse – dichiara Maurizio Viaggi – ma che comunque, indipendentemente dalla geografia istituzionale deve essere intesa come opportunità per sviluppare le forti affinità culturali e sociali di questi territori, favorendo sinergie ed opportunità di sviluppo”.