Lames, accordo tra azienda e Comune di Chiavari: volumi ridotti e meno opere di urbanizzazione - Genova 24
Economia

Lames, accordo tra azienda e Comune di Chiavari: volumi ridotti e meno opere di urbanizzazione

corteo lames

Chiavari. Assemblee di fabbrica, incontri con il Comune di Chiavari e la proprietà, manifestazioni spontanee e blocchi del traffico. La giornata più lunga per lo stabilimento Lames di Sampierdicanne sembra si sia conclusa in modo positivo per i 300 lavoratori.

Questa mattina infatti si é arrivati ad un accordo che dovrebbe essere risolutivo. Il progetto dell’azienda é noto: trasferire lo stabilimento nel Comune di Cicagna, finanziando l’operazione tramite la valorizzazione immobiliare del vecchio sito. Una prospettiva che negli ultimi mesi é stata contrastata da ambientalisti e comitati di zona, preoccupati per l’impatto sul quartiere circostante.

Alla riunione in Comune erano presenti il presidente dell’azienda Nicola Pellegri ed il Vicesindaco e Assessore all’Urbanistica ed Edilizia privata Pierluigi Piombo. E’ lo stesso assessore a spiegare il risultato dell’incontro: “Sposteremo parte dell’edilizia in un altro quartiere. La Lames ha accettato di ridurre parzialmente i volumi da costruire, venendo incontro alle nostre richieste, e noi abbiamo accettato di mediare la posizione spostando 28 appartamenti di edilizia convenzionata da Sampierdicanne a via Pio X. Soluzione che avevamo già anticipato, ma oltre a questa palazzina, in via Pio X ne verrà realizzata anche un’altra, sempre da 28 appartamenti. In questa maniera il carico residenziale su Sampierdicanne diminuirà notevolmente. I futuri residenti passeranno da oltre 900 a circa 600”.

Grazie a una recente legge regionale, inoltre, i ponti sul torrente Rupinaro che sarebbero stati a carico della Lames, verranno realizzati dall’assessorato all’Ambiente per un valore in opere da circa un milione di euro

“Avevamo garantito – ha commentato Piombo – il nostro impegno per tutelare i residenti di Sampierdicanne e per venire incontro alle richieste della Lames che permettessero di salvaguardare il bacino occupazionale dell’azienda. Con l’accordo di oggi ci siamo riusciti”.

Il tutto dovrebbe permettere l’inizio dell’iter amministrativo necessario entro novembre. “Con oggi – commenta il sindaco di Chiavari Roberto Levaggi – si dimostra che questa operazione edilizia per noi è finalizzata unicamente a tutelare i lavoratori della Lames. Sempre per questo motivo mercoledì mi recherò in Regione insieme al Vicesindaco per incontrare l’Assessore Guccinelli in modo da sottoscrivere al più presto l’Accordo di programma stipulato da Regione, Filse, Provincia, Lames e Comune di Cicagna. Il nostro impegno per risolvere al meglio questa pratica fondamentale per la città è stato forte fin dal primo momento”.