Alluvioni, Liguria e Toscana col fiato sospeso: l’accordo europeo c’è, manca solo la firma

Bruxelles. Potrebbero arrivare presto buone notizie da Bruxelles per Liguria e Toscana, in attesa di poter usufruire del Fondo europeo di solidarietà per attenuare gli effetti delle inondazioni che hanno colpito le due regioni nell’ottobre del 2011.

Verrà firmato la prossima settimana, ma il piano di finanziamento di circa 18 milioni di euro di aiuti provenienti dall’Unione Europea è già sul tavolo del commissario regionale Johannes Hahn.

Lo ha comunicato la sua portavoce Shirin Wheeler, “L’accordo è ora approvato, i piani finanziari sono concordati – ha spiegato Wheeler – e il tutto dovrebbe essere firmato dal commissario all’inizio della prossima settimana, essendo al momento in missione. Il testo dovrà poi essere firmato per l’Italia da Antonio Catricalà, sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

Da quel momento l’aiuto sarà versato direttamente all’Italia.

La prossima settimana, se tutto procede come previsto si concluderà la procedura di decisione del Fondo europeo di solidarietà per le catastrofi che, dopo la proposta della Commissione europea e il via libera dell’autorità di bilancio, il Consiglio e il Parlamento Ue, prevede la firma del piano di finanziamento per l’applicazione dei fondi concordato con la Commissione europea.