Il baratto al tempo della crisi - Genova 24
Economia

Il baratto al tempo della crisi

uniticrisi pignoramento

Quadri in cambio di salami, una pianta di fiori per una bottiglia di vino, cassette di mele in cambio di statuette ricordo, ma anche bottiglie di olio scambiate per cassette di frutta e un weekend in agriturismo in cambio di ospitalità a Roma. Sono alcuni degli ‘affari’ realizzati nel primo mercato del baratto al Festival nazionale di Campagna amica ‘Cibi d’Italia’ al Circo Massimo a Roma.

Si tratta di una iniziativa, spiega Coldiretti, per evidenziare i danni provocati dalla finanza esasperata degli ultimi anni, ma anche per sottolineare l’importanza di tornare a sostenere l’economia reale in un difficile momento di crisi. Lo scambio di merci senza moneta, secondo un sondaggio della Coldiretti, è una idea che piace a 3 italiani su 4 che con la crisi aguzzano l’ingegno e per cercare di continuare a stare bene. Si riscoprono vecchie ricette, come il baratto, ma anche formule di scambio innovative, osserva Coldiretti.

Più informazioni