Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, Musso attacca Doria: “Cento giorni di crisi a spese dei genovesi”

Genova. Sono passati circa cento giorni dall’elezione del nuovo sindaco di Genova, Marco Doria e piovono le prime critiche del senatore e consigliere di opposizione Enrico Musso.,

“Di quanto visto nei primi cento giorni di amministrazione Doria non c’è davvero nulla da festeggiare – spiega – Tutti i dossier critici sono rimasti irrisolti o sono definitivamente compromessi, e le continue divisioni della maggioranza costituiscono un’aggravante su tutti i fronti di crisi”.

“Sulla messa in sicurezza dei torrenti, che ho denunciato la scorsa settimana anche con una serie di fotografie eloquenti, mentre l’assessore Crivello rassicura, ripetendo come un mantra che è tutto sotto controllo, Doria ammette di passare notti agitate al solo pensiero di quel che può accadere. Sembrano d’accordo solo nell’addossare ogni colpa ai minori trasferimenti dal governo”, prosegue.

“La manutenzione ordinaria, la pulizia, la normale rimozione di arbusti e rifiuti dai rivi – chiedo al sindaco Doria – la deve gestire e pagare Roma? Non sarà solo il tentativo maldestro di far digerire ai genovesi la prossima ondata di aumenti Imu, rincaro biglietti Amt e nuove tasse di scopo? Se si vorranno trovare soluzioni alternative, io e la Fondazione Oltremare non mancheremo di assicurare la nostra collaborazione, mettendo da parte le contrapposizioni politiche con spirito civico e nell’interesse dei cittadini”, conclude Musso.