Quantcast
Sport

Genova Hockey 1980, iniziata la nuova stagione con gli allenamenti al Carlini

Genova. La stagione 2012/13 è al via. E’ la quarta annata sportiva del Genova Hockey 1980, dopo la sua “rinascita” nel 2009: una stagione che si annuncia scoppiettante e ricca di novità.

Domenica 2 settembre il gruppo si è riunito nella nuova sede sociale di via Lagaccio e ha presentato a se stesso, agli sponsor, ai simpatizzanti e alla stampa la stagione alle porte.

La squadra parteciperà al campionato di Serie B: le 13 squadre iscritte saranno sicuramente divise in due sottogironi e il criterio non potrà essere quello geografico (è impossibile unire Liguria e Toscana da un lato, Piemonte e Lombardia dall’altro). Pertanto, molto probabilmente si ricorrerà al sorteggio.

Le formazioni iscritte sono CUS Genova, CUS Pisa, Genova Hockey 1980, Hockey Cernusco riserve (fuori classifica), HC Benevenuta, HC Genova, HC Liguria, HC Novara, HC Pistoia, HC Savona, HC Torino, HC Valchisone, Rassemblement Piemonteis.

Il Genova 1980 inoltre, per la prima volta in quattro anni, parteciperà anche al campionato Under 14 con una sua formazione. La società si è riservata la possibilità di aggiungere nelle prossime settimane anche una squadra Under 12.

Qualche novità sul fronte organizzativo-societario: mister Grioli, l’allenatore della “finale dei miracoli” al primo tentativo, ha chiesto un anno di riposo dalla prima squadra e si dedicherà al settore giovanile. Nuovo allenatore della prima squadra sarà Roberto Riva, ex CUS Genova e HC Genova, uomo di grande esperienza e protagonista nell’hockey genovese da più di 30 anni.

Il settore scolastico e giovanile sarà seguito dal poker Martini, Fiorini, Franza e (da quest’anno) Grioli. Non ci sarà invece Riccobene, che tanto ha contribuito alla nascita del gruppo sportivo del Genova 1980 di Marassi Quezzi, che per motivi di lavoro passerà la stagione a Torino, ospite degli amici del Rassemblement.

Nella prima squadra tante conferme, alcune novità e qualche gradito rientro. Maurizio Agnello e Giorgio Cappelli sono le prime due “mosse” di mercato: Agnello, ex Liguria, veterano ancora in piena attività, è un difensore/centrocampista. E’ stato convocato per i campionati del mondo di Canterbury (Gran Bretagna), si trova attualmente in Germania e si unirà al gruppo del Genova 1980 da metà settembre. Cappelli non ha bisogno di presentazioni: ex Real Genova e CUS Genova, era nel Genova 1980 “dei miracoli” nel 2009/10. Un ritorno importantissimo e salutato con grande gioia da tutta la squadra. La rosa sarà completata entro metà settembre da altri due veterani e, forse, anche da due giovani.

Essendo ancora inagibile il campo Arnaldi, per i lavori di ristrutturazione che, dopo tante attese e alcune lungaggini, sono finalmente iniziati soltanto nel mese di agosto, Bertone e soci hanno iniziato ad allenarsi al campo Carlini, dove giocheranno per tutto settembre. Poi, verso fine mese, quando l’Arnaldi, il campo da hockey dei genovesi, tornerà a nuovo splendore, si traslocherà nel vecchio, nuovo impianto. Si spera che, se non ci saranno ulteriori ritardi, il campo del Lagaccio torni pienamente agibile dal 24 settembre.

Come da due anni a questa parte, poi, la squadra della Lanterna si recherà in Costa Azzurra, il 15 e 16 settembre, per una due giorni di preparazione atletica e partite amichevoli, ospiti dell’ASF Antibes, società con cui il Genova 1980 ha un gemellaggio ormai consolidato.

L’attività giovanile riprenderà invece lunedì 10 settembre alle ore 16,30, nel “campetto di casa” di largo Merlo a Quezzi.