Genova, al via il processo per l'omicidio della farmacista di Nervi: l'8 ottobre l'audizione dei primi testi - Genova 24
Cronaca

Genova, al via il processo per l’omicidio della farmacista di Nervi: l’8 ottobre l’audizione dei primi testi

tribunale

Genova. E’ cominciato questa mattina in Corte d’Assise, a Genova, il processo a carico di Germano Graziadei, l’ingegnere di 45 anni accusato di aver ucciso la sua compagna Paola Carosio, farmacista di 44 anni, la notte dell’11 dicembre 2010, nell’appartamento di Nervi.

Nell’udienza di oggi c’e’ stata la richiesta prove e il processo e’ stato rinviato all’8 ottobre quando inizieranno a parlare i testimoni.

Graziadei, assistito dagli avvocati Andrea Vernazza e Massimo Auditore aveva sostenuto che la donna si era suicidata impiccandosi all’asta della tenda della vasca da bagno con una striscia di spugna con i manici perche’ soffriva di depressione.

In base alla perizia del medico legale Marco Salvi che aveva compiuto l’autopsia tale tesi non e’ verosimile perche’ se fosse stato usato questo mezzo soffice come cappio avrebbe cagionato
una lesivita’ cutanea molto piu’ profonda e avrebbe interessato le parti alte del collo sotto la mandibola.

Secondo Salvi la lesione e’ compatibile con lo strangolamento mediante la striscia di spugna. La pubblica accusa e’ sostenuta dal pm Francesco Cardona Albini. Per la parte civile l’avvocato Roberto Olivieri assiste i familiari della vittima.