Quantcast
Sport

Genoni, chi lo ferma più! Nuovo record mondiale a Rapallo

Rapallo. Solo il mare mosso di ieri poteva fermare Gianluca Genoni, pluricampione mondiale di immersione in apnea che oggi ha segnato un nuovo record.

Gianluca, dopo essersi immerso nelle acque di Rapallo, ha raggiunto i 160 metri di profondità, in 3 minuti e 41 secondi, migliorando il suo precedente limite di 152 metri, raggiunti nel 2010 a Zoagli.

A Gianluca Genoni le congratulazioni a nome della Regione Liguria dell’assessore allo Sport Gabriele Cascino che ha seguito l’avventura del campione lombardo.

Per il campione di Busto Arsizio, 44 anni, un nuovo record che si aggiunge ai 16 record mondiali da lui stabiliti nelle discipline più classiche dell’apnea.

Nuotatore a livello agonistico sino all’età di 20 anni, Gianluca Genoni ha in seguito deciso di dedicarsi esclusivamente all’immersione in apnea.

Da allora, una serie di record e test da battere: da quello raggiunto il 23 marzo 2002 a Breuil Cervinia quando, sotto un metro di ghiaccio, ha percorso 60 metri lineari; al record stabilito in Nepal, nell’ottobre 2003, quando si immerse in apnea (nell’ambito di un esperimento medico scientifico) a 5200 metri di altitudine, primo uomo al mondo, ai piedi dell’Everest; sino ad arrivare al 26 novembre 2008, giorno in cui, a Goito, in provincia di Mantova, Gianluca Genoni ha stabilito un nuovo record mondiale di apnea statica, dopo aver ventilato ossigeno puro, toccando i 18’3’’69 di immersione, andando così a superare di quasi un minuto il precedente record dell’illusionista britannico David Blaine.