Quantcast

Erzelli, braccio di ferro Deferrari-Burlando, il rettore “Nessun ripensamento, ci vogliono i soldi”

Genova. Nessun ripensamento, ma apertura alla discussione qualora si reperiscano dei finanziamenti.

Parla così il rettore dell’Università di Genova Giacomo Deferrari a proposito della vicenda Erzelli, a margine della presentazione di una nuova iniziativa tra l’ateneo e Legacoop Liguria.

“Il nostro interesse sicuramente c’è ancora – afferma Deferrari – ma ci vogliono i soldi. Ho letto recentemente che il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, ha affermato che l’Università deve ridurre le sue richieste. Non sono richieste, ma necessità assolute al momento attuale”.

“Ho saputo anche che Burlando si è complimentato con il bocciodromo di Pontedecimo, i cui sostenitori pur di realizzarlo si sono indebitati – prosegue il rettore – a loro faccio i miei complimenti ma al presidente della Regione rispondo che a me non è consentito pensare e agire così”.

Previsto a breve in agenda un incontro tra Regione Liguria e Università di Genova, ma “di fatto non si farà” commenta il rettore.