Calcio, serie D: "Lavagnese, adesso divertiamoci" parola del presidente Stefano Compagnoni - Genova 24
Sport

Calcio, serie D: “Lavagnese, adesso divertiamoci” parola del presidente Stefano Compagnoni

lavagnese

Lavagna. Quarta vittoria consecutiva sul campo per la Lavagnese di mister Dagnino, terza reale visto il ricorso vinto dal Villalvernia per il match della prima giornata. A Bra i bianconeri vanno sotto (gol di Baldi) ma nella ripresa ribaltano con Vinci e França su rigore. Lavagnese ora seconda a un solo punto dalla capolista Chieri.

Il commento del presidente Stefano Compagnoni, sulle pagine del sito internet ufficiale della Lavagnese: “Siamo contenti, soprattutto per il bel gioco espresso. Abbiamo sempre fatto noi la partita, e dopo che loro sono rimasti in inferiorità numerica è stato un monologo nostro. Peccato per quei 3 punti che mancano all’appello, facciamo conto di aver perso una partita. Ambizioni? Viviamo alla giornata, con questa grande voglia di far risultato che abbiamo fatto vedere a Bra. La squadra c’è, i giocatori pure, l’allenatore anche. Divertiamoci”.

Ed ecco le parole del ds Scalzi: “Abbiamo dato un altro scrollone all’handicap che ci siamo creati con l’errore sulla squalifica di França alla prima giornata. Non era facile ripartire dopo quello shock, ma ci siamo ripresi con tre vittorie consecutive. Direi che possiamo cominciare a dimenticare quell’errore burocratico. Stiamo sfatando comunque tutti i tabù, come queste prime quattro vittorie sul campo dimostrano. Siamo una squadra importante, almeno vediamo di conquistare i playoff, poi se verrà qualcosa di più tanto meglio, ma senza ossessioni”.

Bra-Lavagnese 1-2
Reti: 11’Baldi, 60’Vinci, 82’(rig.) França

Bra: Nicola, Barrella (80’Pernice), Velariano, Anderson, Briano, Giacomoni, Sinisi (58’Galfrè), Barbaro, Dalla Costa, Baldi (65’Diagne), Beltrame. (A disp. Gaia, Rossi, Corbo, Cupperi. All. Daidola).
Lavagnese: Dondero, Rusca, Garrasi, Vinci, Merlin, Venuti, Avellino (52’Sogno), Poesio, França, Pasquero, Currarino. (A disp. Raggio Garibaldi, Volpecina, Rolandelli, Pomo, Sparacio, Agathe. All. Dagnino).
Arbitro: Volpi di Arezzo.
Note: espulsi Dalla Costa (43′), mister Daidola e Poesio (70′).