Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

AON Open Challenger, il tabellone principale: nel primo turno Volandri contro Giannessi

Genova. L’ultimo turno delle qualificazioni dell’AON Open Challenger, in programma oggi, avrebbe dovuto prendere il via alle ore 10. A causa della pioggia incessante è stato rinviato alle 13, poi ancora alle 15. Da pochi minuti, finalmente, si è cominciato a giocare.

Nel frattempo è stato sorteggiato il tabellone principale, che inizierà domani. La quarta wild card è stata attribuita a Frederik Nielsen, danese in forza al Park Tennis Club e che, quindi, è di casa a Genova. In attesa dei nomi dei quattro qualificati, completa il tabellone Enrico Burzi, entrato grazie al fatto che una wild card è stata necessariamente spesa per Fognini.

La prima testa di serie del torneo è Andreas Seppi, numero uno d’Italia. Il tennista altoatesino attende un avversario proveniente dalle qualificazioni. Il secondo favorito del seeding, Fabio Fognini, reduce dalla trasferta a New York e vincitore del “Memorial Messina” nel 2010, ha pescato proprio Nielsen.

Altri tre italiani sono compresi fra le teste di serie: rispettivamente Paolo Lorenzi, Filippo Volandri e Simone Bolelli. Il primo dovrà affrontare l’estroso giamaicano naturalizzato tedesco Dustin Brown, mentre “Filo” se la vedrà con lo spezzino Alessandro Gianessi, in una partita che dividerà il tifo degli appassionati sugli spalti. Bolelli, infine, è stato sorteggiato col bombardiere francese Stephane Robert. Dopo la vittoria a Recanati e la finale a San Marino, questa a Genova può essere un’altra occasione per Simone per tornare verso posizioni di classifica di altra caratura.

Un cliente molto pericoloso per chi vorrà vincere il torneo sarà l’ex numero 5 del mondo, Tommy Robredo, che dopo diversi mesi di inattività per un infortunio al ginocchio, è rientrato nel circuito vincendo subito il challenger di Caltanissetta e quello di Milano.

I sedicesimi di finale (tra parentesi nazionalità, eventuale testa di serie e ranking ATP):
Andreas Seppi (Ita, 1, 27) – qualificato
Michael Linzer (Aut, 247) – Facundo Arguello (Arg, 220)
Dominik Meffert (Ger, 181) – Gianluca Naso (Ita, 183)
Enrico Burzi (Ita, 328) – Albert Montanes (Esp, 7, 111)
Filippo Volandri (Ita, 4, 72) – Alessandro Giannessi (Ita, 162)
Paul Capdeville (Chi, 166) – qualificato
Sergio Gutierrez-Ferrol (Esp, 219) – Kamil Capkovic (Svk, 227)
Franco Skugor (Cro, 974) – Frederico Gil (Por, 8, 113)
Simone Bolelli (Ita, 5, 84) – Stephane Robert (Fra, 260)
Pavol Cervenak (Svk, 177) – qualificato
Thomas Fabbiano (Ita, 262) – Philipp Oswald (Aut, 246)
Dustin Brown (Ger, 142) – Paolo Lorenzi (Ita, 3, 69)
Lukas Rosol (Cze, 91) – Tommy Robredo (Esp, 178)
Simone Vagnozzi (Ita, 233) – Guido Andreozzi (Arg, 222)
Michael Lammer (Sui, 277) – qualificato
Frederik Nielsen (Den, 350) – Fabio Fognini (Ita, 2, 59)