Cronaca

Al ministro migliaia di firme contro il gioco d’azzardo. Vincenzi: “Nuova droga che colpisce i più deboli”

Genova. Migliaia di firme per dire no al gioco d’azzardo. Nella giornata genovese del ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri c’é anche questo. Non solo terrorismo e Stazione Unica Appaltante, quindi, ma anche un altro problema che i cittadini avvertono sempre più pressante: la diffusione ormai capillare raggiunta da le sale da gioco.

Nei mesi scorsi sono state raccolte migliaia di firme per presentare una petizione popolare contro il dilagare del gioco, oggi l’ex sindaco di Genova e presidente di Anci Liguria Marta Vincenzi le ha simbolicamente consegnate al ministro.

“Dobbiamo prevenire – ha spiegato Vincenzi – la piaga sociale del gioco d’azzardo la nuova droga che colpisce in
particolare i piu’ deboli, i piu’poveri, molte donne, con gravi conseguenze sugli stili di vita del nostro Paese”.

“Apprezziamo la sua attenzione al problema – ha detto Vincenzi al ministro Cancellieri – apprezziamo i passi avanti fatti dal governo Monti contro il gioco d’azzardo, siamo consapevoli della forza della lobby. Ma vi invitiamo ad andare avanti, queste firme rappresentano la lobby dei cittadini contro il gioco d’azzardo”.