Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Xenofobia su Facebook, sulla pagina “Tu piangi io sorrido” immagine di Mussolini e frasi razziste

La Xenofobia arriva sul social network Facebook. Sulla pagina “Tu piangi io sorrido”, in cui campeggia un’immagine di Mussolini, riporta frasi razziste e altamente offensive per la dignità umana e dei diritti e ha ricevuto parecchie segnalazioni da parte di musulmani.

Lo “Sportello dei Diritti” ha già provveduto a segnalare alla Polizia postale il grave fatto, al fine di evitare il diffondersi di questi atti discriminatori che ledono la dignità e i diritti umani dopo aver ricevuto la segnalazione da parte di alcuni immigrati scandalizzati da frasi di tale gravità che inculcano odio razziale e fomentano episodi ben più gravi.

“Vergognose e gravemente offensive”, vengono definite da Giovanni D’Agata, fondatore dello Sportello dei diritti”, le frasi con un delirio di insulti rivolti contro musulmani, neri e zingari apparse sulla pagina Facebook “Tu piangi io sorrido” https://www.facebook.com/pages/tu-piangi-io-sorrido/184084165010817, che è seguita da migliaia e migliaia di contatti e dove campeggia, indisturbata una foto di Mussolini in bella posa.

Per Giovanni D’Agata è un fatto inaudito che sui social network si possano perpetrare atti di tale odio e bassezza senza l’intervento di alcuna autorità a stoppare tali comportamenti. “Come Sportello dei Diritti abbiamo sempre espresso posizioni contro ogni tipo di censura sulla rete ma fatti di tal portata che evocano e fomentano l’odio razziale ci inducono a sollecitare la magistratura ad intervenire per provvedere con gli atti conseguenti e a denunciarne gli autori”, conclude.